Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, denuncia festa abusiva in una casa con l'app della polizia e fa multare nove ragazzi

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Segnala la festa abusiva su YouPol e fa multare nove ragazzi che stavano brindando con alcolici nonostante i divieti anti Covis-19. E’ accaduto nello scorso fine settimana, nel tardo pomeriggio di domenica 18 aprile per la precisione, quando alla centrale della Questura di Terni è arrivata la segnalazione, anonima, spedita attraverso YouPol, l’applicazione in uso alla polizia di Stato dove i cittadini possono inviare messaggi alla sala operativa di viale Antiochia. Il contenuto era relativo a una festa, contro le regole anti pandemia, in un appartamento del centro, nella zona di viale Cesare Battisti. Gli agenti della squadra volante si sono recati sul posto per la verifica.

Di fatto nella casa in questione c’erano nove ragazzi intenti a festeggiare e per tutti è quindi scattata la sanzione prevista dalla violazione delle norme anti Covid. Ma i nove ragazzi non erano gli unici a fare festa nello scorso fine settimana: un altro party era in corso sabato sera, nell’area verde Sant’Andrea di via Castello. Anche in questo caso, dopo una segnalazione, la polizia di Stato si è recata sul posto per accertare che cosa stesse accadendo. Erano le 20 e lì gli agenti hanno trovato numerosi ragazzi, alcuni dei quali fuggiti all’arrivo della pattuglia, intenti a festeggiare bevendo alcolici. Sono stati identificati in tutto sette ragazzi, due dei quali provenienti da fuori città, uno da Narni e un altro da Orte. Per uno di loro, minorenne, è stato richiesto l’intervento del 118 in quanto si era sentito male dopo aver abusato di alcolici.

Il ragazzo è stato trasportato in ospedale e affidato alla madre. Un altro giovane è stato trovato con una piccola quantità di sostanza stupefacente ed è stato segnalato in Prefettura come assuntore. L’attività rientra nei controlli interforze messi in atto da polizia di Stato, carabinieri, guardia di finanza e polizia locale, nel corso dell’ultimo fine settimana. Sono state identificate 238 persone e controllate cento vetture. Le sanzioni elevate sono in tutto 28, di cui 21 per violazione delle norme anti Covid-19. Due cittadini stranieri, entrambi egiziani, sono stati denunciati a piede libero per la violazione delle leggi sull’immigrazione. Uno dei due, trovato con della droga, è stato anche segnalato in Prefettura come assuntore.