Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, multati cento camionisti in una settimana

Euro Grilli
  • a
  • a
  • a

 Un centinaio le multe nei confronti di altrettanti camionisti che sono stati sorpresi a transitare in direzione di via Leonardo da Vinci a Gubbio con camion, autoarticolati, Tir con peso superiore alle 15 tonnellate, limite massimo previsto in quel tratto.

Per un camionista è scattata anche la multa da 400 euro, ridotta del 30 per cento (280 euro) se pagata entro cinque giorni, perché trovato sprovvisto di dispositivi anti Covid (mascherina). Sempre la stessa sanzione ha colpito altre quattro persone residenti in Comuni limitrofi e sorprese a Gubbio senza un motivo giustificato. Oltre a ciò, in collaborazione con i militari dell'Esercito impegnati nell'operazione Strade sicure sono stati effettuati servizi di controllo sugli autobus di linea diretti a Gualdo Tadino. Sono stati controllati il numero dei passeggeri, il rispetto delle distanze di sicurezza e il corretto uso delle mascherine. Sono stati effettuati anche controlli anticovid in una ventina di locali di tutto l’eugubino in merito alle normative che regolano l’asporto, le distanze di sicurezza, la presenza dei dispenser con gel antibatterico, l’uso di tutti gli altri dispositivi anti Covid.

 

Una sola sanzione nei confronti di un avventore che stava consumando fuori un bar senza mascherina. Controlli sono stati effettuati anche fuori gli istituti scolastici sia al momento dell’inizio delle lezioni che al momento dell’uscita dalle scuole e nelle stazioni degli autobus. Infine controlli antiassembramento in alcune zone cosiddette sensibili, dove specie nel tardo pomeriggio vengono segnalati molti giovani, come Corso Garibaldi all’incrocio con via Cavallotti (le scalette del Corso) e via Cairoli, poi in Piazza Quaranta Martiri e nella zona del quartiere di San Martino. Tre ragazzi sono stati sanzionati. Questo il bilancio del lavoro svolto  dalle pattuglie della polizia locale al comando del tenente colonnello Elisa Floridi e coordinate sul territorio dai capitani Sauro Brugnoni e Massimo Pannacci dall’inizio della settimana iniziata il 12 aprile.