Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, parco via Mola di Bernardo: trovati quattro coltelli, i residenti chiedono più controlli e telecamere

Simona Maggi
  • a
  • a
  • a

“Servono più controlli da parte delle forze dell’ordine e l’installazione di telecamere nell’area verde in via Mola di Bernardo,a Terni, perché, soprattutto nelle ore notturne, ci sono schiamazzi e il parco è rifugio sicuro per tossicodipendenti. Al mattino abbiamo trovato siringhe e bottiglie”. 
A sottolinearlo sono il presidente, Maurizio Agostini, e il vicepresidente, Igor Moresi, del comitato condomini parco La Mola

“La situazione – spiegano – peggiora di mese in mese. Dopo esposti alle autorità e denunce alle forze dell'ordine è il momento che vengano presi provvedimenti per la tutela di chi vive in questa zona. Una ventina di giorni fa abbiamo dovuto chiamare la polizia perché mentre stavamo tagliando l'erba in una delle aiuole presenti nel parcheggio adiacente al parco abbiamo trovato quattro coltelli. Appena arrivati gli agenti della stradale, con le dovute precauzioni, li hanno sequestrati, ci hanno chiesto se avevamo visto qualcuno che li aveva gettati lì e abbiamo sporto denuncia contro ignoti. Questo è solo uno degli ultimi episodi accaduti nel quartiere. Noi cerchiamo di vigilare e mantenere pulita l'area in quanto abbiamo sottoscritto, come comitato, un patto di collaborazione con il Comune per la manutenzione del parco. Ora però chiediamo aiuto affinché si possano intensificare i controlli da parte delle forze dell'ordine o installare telecamere perché l'area è talmente grande che non è gestibile”. 

Oltre alla sicurezza il parco presenta anche altre criticità, come ad esempio dove una volta c’era il teatro all'aperto che ora versa in condizioni fatiscenti ed ha bisogno di una messa in sicurezza immediata. “Una parte dell’area – continuano – che una volta era nata per ospitare gli spettacoli all’aperto, è franata. Le sedute in legno si sono staccate e ci sono i chiodi che sporgono e dunque pericolosi soprattutto per i bambini del quartiere che giocano in quell'area. A questo punto non ci resta altro che lanciare un appello all’amministrazione comunale di intervenire in tempi relativamente brevi prima che magari qualcuno si possa far male. Inoltre ci piacerebbe anche sapere se c'è intenzione da parte del Comune di Terni di riaprire il centro sociale ‘Il domani’ che è stato chiuso all’improvviso e ormai è tempo che è chiuso. Pensare che ci sarebbero anche persone interessate a prenderlo in mano e riaprirlo”. Della questione se ne è interessato il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Federico Pasculli, che dopo avere fatto un sopralluogo in zona ha preparato un’interrogazione al sindaco e alla giunta per chiedere di intervenire riguardo alla messa in sicurezza dell’area del teatro e di pensare all’installazione di telecamere nel parco.