Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Magione, ristoratore regala pizze d'asporto alle persone bisognose

Gabriele Burini
  • a
  • a
  • a

I ristoratori sono una delle categorie più colpite dall’emergenza sanitaria da Covid, con i locali chiusi da mesi e con l’unica possibilità di lavorare che è data dall’asporto. Nonostante ciò, a Sant’Arcangelo di Magione c’è chi vuole aiutare le persone in difficoltà. Si tratta di Saverio Posti del ristorante pizzeria La Perla Nera, che per la serata di mercoledì 14 aprile ha pensato di offrire pizza d’asporto a chi ne ha più bisogno. “Siamo tutti in difficoltà – si legge sul post pubblicato su un numeroso gruppo Facebook di commercianti umbri – ma un piccolo aiuto non si nega a nessuno. Per questo offriremo a chi ne ha più bisogno (rimarrà nell’anonimato) la pizza d’asporto”.

 

“L’iniziativa nasce perché io, alcuni anni fa, in difficoltà con l’attività mi ci sono trovato – spiega Saverio – in un certo senso riesco a capire quelle persone che hanno perso il lavoro e si trovano in una situazione più brutta in questo momento. Non ho soldi da regalare, ma almeno una pizza o un qualcosa di differente posso offrirla. Sono quindi contento di poter aiutare chi in questo momento ha più bisogno. Cercheremo di aiutare più persone possibile, che resteranno tutte anonime”.

 

Un’iniziativa, quella de La Perla Nera, che non è nuova. Un mese e mezzo fa infatti il ristorante di Sant’Arcangelo aveva già aiutato sei famiglie. “In quella circostanza abbiamo fatto un po’ di spesa per chi ce l’ha chiesto – prosegue Saverio – quattro famiglie erano di Terni, una di Bastia Umbra e una di Trestina, e sono andato io di persona a consegnarla. Per quanto riguarda le richieste la gente è un po’ titubante e non si espone, anche se rimane tutto nell’anonimato”. Ovviamente la speranza è che di tanta generosità non approfitti qualche furbetto. Sarebbe davvero il colmo.