Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola Umbria, pronta la rivoluzione dei trasporti in vista del rientro in classe degli studenti

  • a
  • a
  • a

Trasporto pubblico potenziato in vista del rientro a scuola degli studenti di seconde e terze medie da domani e, da mercoledì, dei ragazzi degli istituti superiori che torneranno al 50% in presenza come stabilito dall’ultima ordinanza della presidente della Regione, Donatella Tesei. Domani, fanno sapere da Bus Italia, saranno riattivati tutti i servizi previsti nel periodo invernale-scolastico: 613 bus in esercizio per 6 mila corse giornaliere e una percorrenza di oltre 90 mila chilometri. La capienza dei bus sarà ridotta al 50% dei posti consentiti dalla carta di circolazione. L’organizzazione dei trasporti prevista da mercoledì, con il rientro in presenza dei ragazzi delle superiori, è quella concordata già dallo scorso dicembre nel tavolo di coordinamento delle scuole convocato dai prefetti di Perugia e Terni. Ai 613 bus operativi, dunque, se ne andranno ad aggiungere altri 98 di cui 70 per la provincia di Perugia e 28 per quella di Terni.

 

 

Lo stesso tavolo di coordinamento ha stabilito di prevedere una stretta sorveglianza nei punti, oltre quaranta, che vengono considerati a più alto rischio assembramento (Fontivegge, per esempio, per quanto riguarda Perugia). Questa operazione di monitoraggio verrà effettuata in collaborazione con gli enti locali (attraverso la polizia locale) e con i volontari di protezione civile. Allo stesso tempo le aziende di trasporto pubblico garantiranno il rispetto delle principali regole di sicurezza per quanto riguarda i mezzi, come già avviene, quindi sanificazione giornaliera e settimanale con perossido.

 

Un test, quello dei trasporti, che si potrà superare solo con la collaborazione degli studenti chiamati al massimo rispetto delle regole (mascherina e distanziamento) mentre l’autista, nel caso raggiunga il numero dei posti stabilito, sarà autorizzato a saltare la fermata successiva prevista e a richiedere l’immediato invio di un mezzo di supporto.