Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto, tornano a pagamento i parcheggi del centro storico gratuiti per sei ore al giorno

Davide Pompei
  • a
  • a
  • a

Tornano in vigore martedì 6 aprile 2021 ad Orvieto, in provincia di Terni, le tariffe già stabilite per l’utilizzo dei parcheggi a strisce blu. Il lunedì di Pasquetta, infatti, era l'ultimo giorno di sosta gratuita, autorizzata dal Comune dalle 16 alle 22, in tutti i parcheggi di superficie del centro storico. Visti i precedenti e il perdurare dell'emergenza, non è esclusa un'ulteriore proroga del provvedimento.

A fronte dell’andamento della situazione epidemiologica e delle disposizioni nazionali in materia di divieto di spostamento in entrata e uscita tra i territori di diverse regioni, infatti, il Comune sta tentando di ridurre quanto più possibile la penalizzazione che, da lungo tempo ormai, stanno subendo le attività economiche e commerciali del centro storico danneggiate dal forte calo dei flussi turistici, attuando misure finalizzate ad agevolare la mobilità e l’accesso alle attività economiche soprattutto da parte dei cittadini residenti nel territorio comunale.
In questo senso la giunta ha già deciso la proroga fino al 30 aprile 2021 degli orari di transito nel settore 1 della Ztl, secondo le fasce orarie previste per il periodo invernale. Nei giorni feriali, il transito è consentito h24 con obbligo di uscita da via Cesare Nebbia. Nei festivi, la Ztl resta attiva dalle 10 alle 16 e dalle 17 alle 22.30. “Una decisione – ha spiegato l'assessore alla Mobilità, Gianluca Luciani – che ha lo scopo di agevolare il raggiungimento delle attività commerciali presenti nel settore compreso tra piazza Cahen e il teatro Mancinelli, riducendo per quanto possibile la penalizzazione che stanno subendo tutte le attività economiche e commerciali della città”.

Oltre alla riorganizzazione dei parcheggi attivi per carico e scarico merci, si lavora anche alla revisione dei posti auto per disabili personalizzati. Alle strisce bianche, gialle, verdi e blu potrebbero presto aggiungersi quelle rosa in prossimità di scuole, asili nido, negozi per l’infanzia e di ogni altra area sensibile. A ridosso di Pasqua, infatti, il gruppo consiliare “Lega. Salvini per Orvieto” ha depositato una mozione, a prima firma del consigliere Federico Fontanieri, che impegna la giunta ed il sindaco ad istituire stalli di sosta denominati “parcheggi rosa” riservati alle donne in stato di gravidanza o con prole neo-natale al seguito. Obiettivo, consentire a tutte le donne, residenti ad Orvieto, incinte o con bimbi appena nati, che utilizzano un veicolo, di ottenere un contrassegno temporaneo rosa che permetta al mezzo da loro condotto, l’esenzione dal pagamento del parcheggio.