Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbertide, azienda lombarda acquisisce il 50% della Splendorini

  • a
  • a
  • a

 ]La lombarda Montello ha acquisito il 50% del capitale di Splendorini Molini Ecopartner, l'azienda di Calzolaro di Umbertide specializzata nel settore del trattamento e riciclo dei rifiuti. La partnership fra le due imprese, piega il presidente di Montello, Roberto Sancinelli, ha "l’obiettivo di dare attuazione al piano di sviluppo della Splendorini, che prevede l’ottimizzazione dell’impianto attualmente gestito, il completamento della filiera industriale e lo sviluppo delle sinergie fra i due partners".

 

La questione non è passata inosservata grazie a un’interrogazione di Umbertide cambia (Uc in sigla), dove tra l’altro si chiede se questa “è una buona o una cattiva notizia per gli abitanti di Calzolaro, per l’Altotevere e per l’Umbria? Di certo non è un fatto indifferente".

A breve giro è arrivata la presa di posizione dell’assessore comunale all'Ambiente, Francesco Cenciarini: “la situazione di questo impianto di recupero è seguita con molta attenzione dall’amministrazione comunale e dalla Regione, anche per il tramite di Arpa Umbria che effettua controlli periodici". L'assessore ha ricordato che il  4 marzo il Comune di Umbertide ha partecipato a un tavolo tecnico convocato dall'assessorato regionale all'ambiente al quale hanno preso parte rappresentanti dell’azienda, di Arpa e Asl per un valutazione congiunta di tutti gli interventi eventualmente da realizzare per migliorare la situazione. Nel corso dell'incontro, l'ufficio regionale competente si è riservato l’adozione di provvedimenti di propria competenza da adottare a seguito della richiesta di Arpa di aggiornamento dell’autorizzazione vigente.

 

 

Prosegue Cenciarini: "Inoltre il 19 marzo si è svolto un altro tavolo tecnico tra Comune e azienda, mentre il 25 c'è stato un sopralluogo presso l'azienda dove erano presenti il sottoscritto e il responsabile dell'ufficio ambiente comunale".

Certo è che la situazione è seguita con molta preoccupazione non solo a Calzolaro, ma in tutto il Comune di Umbertide. Si annunciano nuove prese di posizione.