Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, incidente durante il coprifuoco: multati quattro giovani

Euro Grilli
  • a
  • a
  • a

A Gubbio serie di multe per non aver rispettato le norme anti Covid. Negli ultimi giorni i carabinieri della compagnia eugubina, al comando del capitano Fabio Del Sette hanno effettuato decine e decine di interventi elevando anche diverse sanzioni per inosservanza delle disposizioni. In particolare hanno controllato 35 veicoli, 75 persone, 8 delle quali sono state sanzionate. Tra queste 4 giovani di Gualdo Tadino sorpresi fuori comune dopo le 22 e, tra l’altro, rimasti coinvolti in un incidente stradale. In azione anche la polizia locale al comando del tenente colonnello Elisa Floridi e le fiamme gialle coordinate dal comandante luogotenente cariche speciali Franco Nocita.

I vigili urbani hanno sorpreso due minorenni all’uscita da un locale dove avevano acquistato bevande alcoliche. Sono scattate due multe per il gestore da 1.000 euro ciascuna, che si riducono a 333 euro se pagate entro 60 giorni. Altre due sanzioni sono state elevate perché due persone sono state sorprese a consumare all’interno del locale. A Spada è stato sanzionato il gestore di un bar che ha consentito l’asporto anche dopo le 18. E ancora: 8 stranieri, residenti fuori comune, sono stati sorpresi a Gubbio senza giustificato motivo. Si tratta di 4 extracomunitari e un italiano fermati nella zona del teatro romano, e tre rumeni nel piazzale del centro Le Mura. Le pattuglie dei vigili urbani hanno controllato le zone a maggiore rischio assembramento come corso Garibaldi all’incrocio con le “Scalette dello zoppo” (via Cavallotti) e via Cairoli che specialmente nel tardo pomeriggio si trasformano in luogo di potenziale assembramento.

In azione, come scritto, anche la Guardia di Finanza con servizi mirati sia per ciò che riguarda il controllo e la sicurezza sulle strade, sia per il rispetto delle disposizioni anticovid. Infine all’opera anche i militari dell’Esercito impegnati nell’Operazione “Strade sicure”. Intanto il sindaco Filippo Stirati ha lanciato l’allarme: “I contagi ci forniscono un dato in controtendenza con quelli regionali. Si tratta di una situazione che va guardata con grande attenzione: ho convocato le forze dell'ordine per organizzare e intensificare controlli, presidi e sanzioni, ma occorre un atteggiamento molto responsabile da parte di tutti”. Le forze dell’ordine per il periodo pasquale intensificheranno i posti di controllo lungo le strade e quelli anti assembramento. E si preparano a compattare una vera e propria task force che entrerà in azione da giovedì e sarà in servizio fino a martedì dopo la Pasquetta. E a dar loro man forte anche pattuglie della polizia di Stato provenienti dalla Questura di Perugia e da alcuni commissariati umbri limitrofi.