Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, in vendita il castello di Ascagnano, richiesta di venti milioni

  • a
  • a
  • a

Nel XIX secolo fu la location di una delle storie d'amore più emozionanti dell'epoca, quella tra Marianna Baccinetti in Florenzi e Luigi I, re di Baviera. Si tratta del castello di Ascagnano. L'antico maniero, che sorge al confine tra Umbertide e Perugia, è sul mercato. Non solo il castello, però, visto che della proprietà fanno parte la celebre scuderia, il maneggio, l'azienda agricola, una chiesetta, campi da tennis, basket e calcetto, più altri immobili sparsi per tutta la proprietà. Il tutto, come si legge sulla brochure dell'agenzia specializzata in vendita di immobili di lusso Lionard, varrebbe 20 milioni.

Le prime notizie documentate riguardanti il castello di Ascagnano (che ha una superficie di 800 metri quadrati) risalgono al 1370, quando fu teatro di aspre contese, a seguito delle quali venne distrutto nel 1395. Trascorso qualche anno, seguì una prima ricostruzione delle strutture, completata nella seconda metà del XVII secolo con la realizzazione della villa di lusso padronale (di circa 2.200 metri quadrati), annessa al castello. La villa è collegata al maniero da un tunnel sotterraneo. Gli interni sono impreziositi da affreschi e numerose opere d'arte, quali un'importante collezione catalogata di reperti etruschi e una sala realizzata dall'artista Gerardo Dottori. Il castello fu quindi l'alcova della storia sentimentale fra la nobildonna Marianna Baccinetti e il re di Baviera Luigi I. Il sovrano si recava ogni anno proprio ad Ascagnano per incontrarla.

La tenuta di lusso in vendita, composta dal castello medievale, la villa di origine secentesca, casali e cascine con terreni, un'azienda agricola e un allevamento di cavalli di razza purosangue inglese, è circondata da oltre 560 ettari di terreno che si sviluppano tra Umbertide e Perugia. Le strutture zootecniche per l'allevamento dei cavalli sono state impiantate all'inizio degli anni Settanta e comprendono vari fabbricati. Il castello di Ascagnano si aggiunge alla fitta lista di residenze di prestigio in vendita nel territorio. La prima è il castello di Serra Partucci, risalente al XII secolo, costruito su quattro piani: i metri quadri totali sono 2.400, le stanze 19 e i bagni 22. Il tutto è posto in vendita per 3,5 milioni. L'altra è la torre di Santa Giuliana (che ha una superficie di 430 metri quadrati, sette locali e quattro bagni, con all'interno affreschi risalenti al Rinascimento) per un milione e 380 mila euro. Dell'elenco fa parte anche il castello del Bisciaro, sul quale le prime notizie sono datate intorno al 1577, tre piani, una grande torre, oltre mille metri quadri di grandezza e sette ettari di terreno. Il tutto con un valore stimato di 650 mila euro. Infine è presente anche la torre di Fratticiola di Monte Acuto, in vendita per 399 mila euro.