Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Amelia, muore a 60 anni ucciso dall'albero che gli cade sopra. Inutili i soccorsi

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

E’ stato colpito da un albero che gli è piombato addosso mentre stava eseguendo alcuni lavori di potatura nelle campagne di Amelia. Non ha avuto scampo l’uomo di 60 anni, E.D.C. le sue iniziali, che domenica 21 marzo ha perso la vita in un tragico incidente mentre stava lavorando in un campo di sua proprietà. Al suo arrivo sul posto, il personale del 118 non ha potuto fare altro che constatare il decesso del 60enne amerino che abitava in un luogo poco distante da quello in cui si è consumata la tragedia. L’allarme è scattato nel pomeriggio di domenica quando i vigili del fuoco sono stati chiamati per prestare soccorso al 60enne, che giaceva a terra.

Sono stati loro, una volta arrivati in strada delle Spiasce, ad Amelia, a rendersi conto che per il malcapitato non c’erano speranze. Inutili i tentativi di soccorso del personale del 118. Sul posto anche i carabinieri di Amelia che stanno indagando per ricostruire la dinamica della tragedia. Dai primi accertamenti pare che l’uomo, che era salito su un albero per potarlo, sia stato travolto da un altro albero di grosse dimensioni, caduto perché secco e anche a causa delle forti raffiche di vento. Una volta a terra è rimasto schiacciato sotto la quercia che si è sradicata e gli è finita sopra.

La dinamica dell’incidente è ancora da accertare e di certo se ne saprà di più quando saranno eseguiti gli accertamenti medico-legali. A poca distanza dal cadavere c’erano dei pezzi di legna accatastati, segno che l’uomo aveva già tagliato con la motosega una quercia secolare per ricavarne della legna da ardere. Ma quando si è arrampicato sull’altra pianta per potarla è precipitato al suolo. Quando è caduto è stato subito soccorso dal padre che ha cercato di tirarlo fuori dall’albero che gli era caduto sopra. Ma purtroppo è stato tutto inutile.