Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, nascondeva la droga in camera da letto: scoperto dalla polizia

Operazione congiunta tra polizia e carabinieri

  • a
  • a
  • a

Un giro di spaccio di droga nel parcheggio di un supermercato di Foligno, è stato scoperto dagli agenti della polizia che hanno denunciato un nigeriano di 38 anni. Dopo una serie di segnalazioni nei confronti di un gruppo di cittadini extracomunitari dediti con tutta probabilità al traffico di sostanze stupefacenti, il personale del commissariato di Foligno ha iniziato a controllare la zona con grande attenzione. Nel corso dell’attività gli agenti hanno notato un giovane mentre si avvicinava a una siepe del parcheggio: dopo essersi chinato ha iniziato a rovistare proprio nel terreno. Una volta avvicinato dai poliziotti, non è riuscito a dare una spiegazione plausibile su cosa stesse facendo in quel momento. Gli agenti gli hanno quindi chiesto i documenti per identificarlo ma l’uomo ha risposto di non averli e di poterli andare a prendere a casa, che si trovava lì vicino. 

A quel punto è stato accompagnato nel suo appartamento dove i poliziotti hanno trovato altri quattro uomini al suo interno. Uno di questi, visti gli agenti, ha tentato di sottrarsi al controllo entrando velocemente in una stanza da letto. I poliziotti sono però riusciti a fermarlo mentre tentava di prendere un involucro in plastica trasparente che era posizionato sopra il comò.  L’involucro, a seguito degli esami che sono stati effettuati da parte degli uomini della polizia scientifica, è risultato contenere oltre 50 grammi di sostanza stupefacente, nello specifico marijuana.

L’uomo, un cittadino extracomunitario di origini nigeriane del 1982, effettuati i controlli di rito è stato deferito all’autorità giudiziaria per il reato di detenzione di sostanza stupefacente. Nonostante le restrizioni a causa del Covid e i numerosi controlli degli uomini delle forze dell'ordine, il fenomeno dello spaccio purtroppo continua anche se per i trafficanti di sostanze stupefacenti tutto è diventato ancora più complesso per la diminuzione di movimento nelle strade.