Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto, minaccia di far esplodere un palazzo. L'intervento di un poliziotto evita il peggio

  • a
  • a
  • a

Ha agito con professionalità e prontezza di spirito. E in questo modo è riuscito ad impedire che un intero palazzo di Ciconia di Orvieto saltasse in aria con il gas. Poteva avere, infatti, epilogo ben più drammatico per la parte alta del popoloso quartiere ai piedi della Rupe l'azione messa in atto da un 54enne, se non fosse intervenuto un vice ispettore in forza al commissariato di pubblica sicurezza di Orvieto.

Sarebbe da rintracciare in un momento di debolezza, il movente che ha portato l'uomo a barricarsi nell'appartamento di via delle Noci in cui vive. Ad allertare il vice ispettore di polizia, libero dal servizio, intorno alle 19 e 30 di sera, è stato un collega di pattuglia che lo informava della volontà del 54enne. Quest'ultimo, giorni fa, in preda a un raptus, ha minacciato di far saltare in aria con il gas domestico il proprio appartamento e l'intero palazzo. L'uomo, che conosceva personalmente il vice ispettore, ha chiesto espressamente agli agenti intervenuti sul posto di parlare con lui. Anche fuori dall'orario di lavoro, il vice ispettore non ci ha pensato un attimo a raggiungere il condominio di Ciconia. Quando, insieme all'avvocato dell'uomo, è entrato in casa si avvertiva già, seppure in forma lieve, l'odore di gas.

È a questo punto che ha avuto inizio la fase più delicata, quella della trattativa portata avanti con comprensione e lucidità, nel tentativo, riuscito, di dissuadere l'uomo dal compiere gesti avventati. n atteggiamento che, poco a poco, ha finito per tranquillizzarlo. Nel frattempo, per evitare qualsiasi rischio, i vigili del fuoco avevano provveduto ad interrompere la fornitura di gas. L'allerta è rientrata soltanto dopo un paio d'ore quando, quasi fosse la scena di un film, l'uomo e il poliziotto sono usciti insieme dall'appartamento. Il primo è stato accompagnato a bordo di un'ambulanza dal personale medico sanitario al pronto soccorso del Santa Maria della Stella, dove è stato sottoposto in via cautelativa ad accertamenti.