Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, scippata anziana appena uscita di casa

Susanna Minelli
  • a
  • a
  • a

Ennesimo scippo messo a segno in centro storico a Foligno. Il sesto nell’arco di un mese. Il fatto è avvenuto nel cuore del centro storico, stavolta in via Vinelli. Un’anziana donna stava uscendo di casa quando nel momento in cui era occupata a chiudere il portone le è stata sfilata la borsa da un uomo incappucciato in sella a una bicicletta. Pochi secondi sono bastati all’uomo per far perdere le proprie tracce in sella alle due ruote. Grande spavento ma nessuna ferita o contusione è stata riportata dal’anziana, che non ha potuto far altro che dare l’allarme e successivamente denunciare l’accaduto ai carabinieri. 

 


 Continuano ad ampio raggio, intanto, le indagini da parte di carabinieri e polizia riguardanti la sequela di scippi avvenuta nelle ultime settimane. Il penultimo episodio quello risalente alla giornata di lunedì 1 marzo, quando, alle 10 circa, una donna di 86 anni è stata scippata in via Tolmino, traversa di viale Firenze. La donna era andata a ritirare la pensione in un istituto di credito del centro storico e da lì con ogni probabilità è stata inseguita fin sotto la sua abitazione dallo scippatore. Fortunatamente nessun danno fisico per la signora ma solo molto spavento come nel caso del centro storico martedì. Nel primo caso che ha aperto la serie di scippi (venne scippata una donna fuori dal centro commerciale Agorà) i responsabili vennero subito rintracciati e arrestati.

 

Per i restanti cinque - quattro dei quali avvenuti tutti nei pressi nella zona tra via XX settembre e via Gramsci – ancora non è stato individuato il responsabile che, stando ad alcune fonti investigative, potrebbe trattarsi dello stesso soggetto. Un soggetto pericoloso che continua a colpire senza troppe remore. Il primo scippo, appartenente alla serie di scippi per i quali non è stato quindi individuato il responsabile, si è verificato poco prima delle 13 di domenica 7 febbraio tra via XX Settembre e la zona del portico delle Conce. Il secondo, mercoledì 17. Due giorni dopo, nella giornata del 19 marzo, il terzo sempre nella stessa area.