Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, doppio lutto. La città piange don Bruno Olivastri e Remo Bellucci

  • a
  • a
  • a

Due lutti hanno colpito la comunità di Gubbio. Si sono spenti don Bruno Olivastri e l'ex consigliere Remo Bellucci. Don Bruno, sacerdote della Chiesa eugubina, è stato parroco di San Michele Arcangelo a Carbonesca e di Sant’Egidio a Colpalombo, vicario della zona pastorale Saonda-Chiascio e canonico emerito della cattedrale. Ad agosto avrebbe compiuto novant’anni. Era stato consacrato sacerdote nel giugno del 1956.

Don Bruno era nato nel paesino di Covo, 4 mila anime in provincia di Bergamo (diocesi di Cremona), ma da bambino, con la famiglia, si trasferì in Libia per poi tornare in Italia, a seguito delle vicende della seconda guerra mondiale. Arrivò a Gubbio, ospite della Colonia libica. I funerali si sono tenuti nella giornata di oggi, mercoledì 10 marzo, nel nuovo complesso della pro loco di Carbonesca, sia perché sono in corso lavori di ristrutturazione della chiesa parrocchiale e sia per poter ospitare in sicurezza i fedeli (comunque in numero contingentato).

Cordoglio in città anche per la scomparsa di Remo Bellucci, ex consigliere comunale e figura di riferimento dell’Associazione sportiva Fontanelle addirittura a partire dal 1973. L’Asd Fontanelle lo ricorda in una nota in cui il presidente Giorgio Saldi, il vice presidente Giuseppe Ruspi e tutta la società, si stringono attorno ai figli Diego e Luana, e ai familiari. Cordoglio è stato espresso anche da parte del sindaco Filippo Stirati e dell’ex sindaco e attuale consigliere di minoranza Orfeo Goracci