Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

7Cervelli, nuova puntata di Okkupèto: ospite d'eccezione Fabrizio Ravanelli

  • a
  • a
  • a

Va in onda a partire dalle 23.30 di domani, mercoledì 10 marzo, l’appuntamento numero diciassette di “Okkupèto”, il primo programma televisivo dei 7Cervelli.

 

La puntata verrà trasmessa in contemporanea su Umbria TV, Radio Onda Libera e questo sito web del Corriere dell’Umbria. TRG, invece, ha posticipato la programmazione al giovedì sera alla stessa ora. Ricordiamo, inoltre, che le puntate intere e gli scherzi migliori sono sempre disponibili sulle pagine social, Facebook e Instagram, di “Okkupèto” e su questo sito.
Tra le vittime degli scherzi stavolta avremo un fabbro che vedrà recapitarsi una proposta molto redditizia per un lavoretto da realizzarsi a Capanne: non servirà molto però per capire che dietro l’apparente facilità dell’operazione si nasconde qualcosa di molto pericoloso. Il duo di Ramazzano, poi, si rivolgerà ad un rivenditore di accessori per auto,
per alcune personalizzazioni stravaganti, e ad uno storico sostenitore del Perugia Calcio, individuato come nuovo tramite tra società e tifosi.
Ospite della puntata sarà Fabrizio Ravanelli, fiore all’occhiello della scuola calcistica umbra ed ex attaccante di grandi squadre come Juventus, Lazio e Olympique Marsiglia.

 

 


Affermatosi nelle serie inferiori con la maglie del Perugia e della Reggiana, “Penna Bianca” ha vissuto la fase più brillante della carriera tra le file bianconere: alla Juventus è riuscito a vincere infatti una Coppa UEFA, uno Scudetto, una Coppa Italia, una Supercoppa italiana e una Champions League, conquistata nel 1996 anche grazie al suo gol da posizione impossibile nella finale contro l’Ajax.
Il raggiungimento del punto più alto della sua vita come calciatore è confermato dalle due candidature al Pallone d’Oro ottenute nel 1995 e nel 1996, quando si classifica rispettivamente alla 12esima e alla 16esima posizione.
Dopo il ritorno, nella stagione 2004/2005 a Perugia, in Serie B, appende gli scarpini al chiodo e intraprende la carriera di allenatore, diventando responsabile dei settori giovanili
del Grifo, prima, e della Juventus, poi. Riesce a collezionare, inoltre, esperienze alla guida di prime squadre in Francia, all’Ajaccio, e in Ucraina, all’Arsenal Kiev. Tutti coloro che conoscono personaggi divertenti a cui fare scherzi e li vogliono segnalare alla produzione possono contattare il numero 351 9344354.