Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Città di Castello, la nonna del Rione Prato taglia il traguardo dei cento anni

  • a
  • a
  • a

In Umbria, a Città di Castello, la nonnina del Rione Prato ha tagliato il traguardo dei cento anni. Una ricorrenza speciale per la famiglia, ma anche per lo storico rione cittadino e per la città. Nella sua carta d’identità la signora Pia Cavalcanti riporta la data di nascita: 7 marzo 1921. Un secolo di vita che il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, con la sua presenza in sicurezza (il tempo per una foto e la consegna di una targa ricordo), ha voluto celebrare insieme ai parenti più stretti della centenaria. Tra l’altro proprio alla vigilia della Festa della Donna. “Ogni volta che la statistica dei nostri uffici anagrafe ci comunica il raggiungimento di questo unico e significativo traguardo di vita di un nostro concittadino o concittadina per tutti noi è motivo di orgoglio e gratitudine verso gli anziani, che rappresentano la vera ricchezza umana e valoriale della società”, ha dichiarato il primo cittadino. 

A Città di Castello ora gli ultracentenari sono sedici: dodici sono donne, mentre quattro uomini. Alle parole del sindaco, per gli auguri aPia Cavalcanti si è voluto unire anche il presidente della Società rionale Prato, Domenico Duchi che ha svelato di avere una speranza e cioè quella di “poter quanto prima festeggiare insieme questo evento di vita nei vicoli e nelle piazze che l’hanno vista a lungo protagonista”. 

La signora Pia Cavalcanti insieme alle altre donne ha contribuito all'allestimento e alla conduzione della Taverna del Gatto. Madre di tre figli, Walter, Stelio e Gaspare Pierangeli, risiede dal 1947 nel Rione Prato. Ha cresciuto i nipoti, Lorenzo, Nello Enzo ed Enrico. Insomma una vita molto intensa in cui è stata sempre legatà al Rione Prato. Nella foto ricordo sopra la centenaria nonnina è insieme al figlio Gaspare Pierangeli e a Luciano Bacchetta, sindaco di Città di Castello.