Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, controlli anti Covid: bar chiuso, multati proprietario e clienti. Cittadino in isolamento sorpreso a passeggio

  • a
  • a
  • a

I controlli sul rispetto delle restrizioni per cercare di contenere la diffusione del Covid 19, avvengono in tutto il territorio regionale dell'Umbria con regolarità e severità. A Perugia un cittadino è stato multato perché è uscito nonostante fosse in isolamento fiduciario. Cinque verbali, invece, sono stati elevati nei confronti di persone sorprese a consumare cibi e bevande in piazza Italia, viale Indipendenza e piazza IV Novembre. Il monitoraggio sul rispetto delle misure per il contenimento della diffusione del Covid 19 va avanti in tutta la provincia.

Nella giornata di mercoledì 3 marzo, una pattuglia dell’Esercito italiano, impegnata nell’operazione Strade sicure nel quartiere di Fontivegge, ha effettuato controlli nei confronti di alcune persone anche avvalendosi delle banche dati in uso alle forze di polizia. Ed è proprio così che è stato scoperto il cittadino che, sottoposto a isolamento fiduciario, invece di stare a casa se ne andava tranquillamente a spasso. I militari hanno immediatamente richiesto l’ausilio di una pattuglia della polizia di Stato che procedeva ad elevare la relativa sanzione amministrativa nei confronti dell'uomo per l’inosservanza delle normative di contenimento della diffusione pandemica. L’uomo, quindi, è stato riaccompagnato a casa e invitato a rimanervi al fine di rispettare le prescrizioni previste dai protocolli sanitari. Le apposite banche dati, aggiornate in tempo reale, danno un contributo importante all’individuazione di quei soggetti che, nonostante la pandemia, violano le misure previste mettendo in pericolo la salute pubblica.

A Spello, invece, chiusura per cinque giorni e sanzione amministrativa di 400 euro al titolare di un’attività commerciale e ai due clienti che stavano consumando al bancone. Gli agenti della polizia municipale all’interno di un locale del comune hanno riscontrato la presenza di due persone che stavano consumando il caffè al bancone. Un comportamento in violazione delle disposizioni del Dpcm del 14 gennaio. Alla stessa attività, non più di una settimana fa, era stata comminata analoga sanzione dai militari della stazione dei carabinieri di Spello per inosservanza delle normative di contenimento della pandemia. “La polizia municipale è impegnata quotidianamente nelle attività di prevenzione e controllo – commenta il comandante, Luigi Giordanol’invito è a collaborare e ad essere prudenti assumendo comportamenti corretti”.