Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Assisi, rinviato anche quest'anno a causa del Covid il Calendimaggio

  • a
  • a
  • a

Dopo l’edizione del 2020, Assisi dice addio anche al Calendimaggio 2021. Cassata l’ipotesi di un’edizione a settembre che avrebbe compromesso due edizioni della Festa, si punterà di nuovo all’online e a qualche iniziativa in presenza durante l’estate, per poi ritrovarsi, si spera, nel 2022.

 

L’ufficialità sulla cancellazione della più sentita Festa assisana arriva con una nota ufficiale: “Il consiglio direttivo dell’Ente – si legge – dopo avere preso in seria considerazione il perdurare della emergenza sanitaria legata al Covid e la particolare situazione dell’Umbria, ha deciso di annullare anche l’edizione 2021 del Calendimaggio. Il rispetto delle norme in vigore e la volontà di tutelare sia i partaioli sia l’intera città di Assisi costringe l’Ente Calendimaggio a rinunciare all’ edizione prevista per i giorni 5-8 maggio 2021”. Per l’Ente presieduto da Giorgio Bonamente, che ha preso la decisione di concerto con i priori delle due Parti, Simone Menichelli per la Magnifica Parte de Sotto e Alessandro Lampone per la Nobilissima Parte de Sopra, “La ragionevole previsione di dover rispettare regole severe di contenimento della pandemia per tutto l’anno 2021, induce altresì il consiglio direttivo a rinviare la Festa del Calendimaggio al mese di maggio 2022. Il direttivo dell’Ente, i Priori e i Gran Cancellari delle Parti – conclude la nota – assicurano i partaioli che promuoveranno nel frattempo tutte le iniziative compatibili con la situazione epidemica per mantenere vivi lo spirito di partecipazione e di competizione che anima la Festa”.

 

Ecco il 2022 rappresenterà anche per il Calendimaggio l'anno della ripartenza e della normalità. Del resto le condizioni attuali non permettono scelte diverse, anche organizzativamente parlando la situazione è molto critica. Certo resta l'amarezza in bocca per questo doppio stop, ma francamente era davvero difficile percorrere strade alternative. E per di più in tempi ragionevoli.