Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Castiglione del Lago, mille firme e raccolta fondi per Riccardo Capecchi

Gabriele Burini
  • a
  • a
  • a

Sono mille le firme raccolte dal comitato “Verità su Riccardo” per Riccardo Capecchi, il fotografo di Castiglione del Lago al centro di una drammatica vicenda giudiziaria in Perù iniziata nel maggio 2019. La raccolta sul sito Change.org ha superato 800 firme, le altre invece sono state raccolte in una serie di locali tra Castiglione del Lago e Magione, i due Comuni che hanno anche inserito un ordine del giorno di sostegno nel prossimo consiglio comunale per chiedere la massima attenzione e il pieno coinvolgimento, a tutti i livelli, delle autorità italiane, diplomatiche e di governo.

Tutto ciò è sintomo di una solidarietà costante da parte dei suoi concittadini, che hanno preso a cuore il caso per arrivare alla verità. Ne è prova anche il gruppo Facebook “Verità su Riccardo”, che ha superato le 2200 iscrizioni.

 

“Ci sentiamo a giorni alterni – dicono dal comitato – Riccardo è molto contento e ringrazia tutti per la solidarietà che sta ricevendo. Tutta la comunità è stretta intorno a lui e questa cosa lui la percepisce. Segue indirettamente la questione: si fa forza, apparentemente è tranquillo ma l’attesa è snervante”.

 

In questi giorni inoltre la società sportiva Old Rugby Umbria, dove Riccardo Capecchi giocava prima di finire in mezzo a questa brutta vicenda, ha lanciato una raccolta fondi per aiutare Riccardo a far fronte alle spese legali e di normale amministrazione che sta affrontando. Tutta questa vicinanza è un buon aiuto per il fotografo lacustre, che attende di riabbracciare i suoi.

Per contribuire alla raccolta basterà versare un contributo sul conto della Old Rugby Umbria alle seguenti coordinate bancarie: iban IT84H0344003002000000197100; Banco Desio, c/c intestato a Old Rugby Umbria A.S.D.

Con i soldi raccolti, ogni mese viene ricaricata la Postepay che Riccardo utilizza in Perù. La prima raccolta fondi scade il 22 aprile.