Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, scale mobili senza pace: nuove infiltrazioni alla Rocca Paolina

Patrizia Antolini
  • a
  • a
  • a

A Perugia non più tardi di due anni fa gli operai erano intervenuti all’interno del percorso delle scale mobili per sistemare il soffitto e stuccare le fessure dalle quali aveva iniziato a piovere. Ora le condizioni in cui versa il soffitto all’ingresso delle scale mobili della Rocca Paolina lasciano pochi dubbi: il problema è tornato. In passato la situazione era decisamente peggiore, con l’acqua arrivata a formare delle piccole pozzanghere e a scendere con dei rigagnoli dalle pareti nei tratti superiori del percorso meccanizzato fin sotto piazza Carducci

In questo caso l’umidità e le infiltrazioni sembrano in corrispondenza di piazza del Circo, dove in attesa dell’apertura del mercato coperto sono stati trasferiti i banchi dei commercianti. Il problema sembrerebbe partire proprio da lì, da una pavimentazione della piazzetta da rifare piuttosto che dalla copertura sottostante. Resta comunque la necessità di intervenire al più presto prima che il danno si aggravi ulteriormente. E poi c’è sempre un altro aspetto che il momento storico fortunatamente per ora sta evitando: le scale mobili della Rocca Paolina rappresentano l’accesso all’acropoli dal parcheggio di piazza Partigiani.

Quindi da qui, in un futuro si spera vicino, torneranno a passare visitatori e turisti per salire a corso Vannucci. Trovare il parcheggio degli autobus per metà transennato per colpa di una infiltrazione dimenticata nel tempo e il corridoio delle scale mobili in questo stato non sembra un bel biglietto da visita. Intanto si attende ancora lo sblocco delle empasse in cui si sono arenate le scale mobili di viale Pellini. Dopo l’intervento di ripristino l’impianto non ha ancora ricevuto l’ok dall’ufficio speciale trasporti e impianti fissi del Ministero. Una empasse che crea disagi ai residenti e agli operatori di via dei Priori