Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, nuovo palazzetto: viabilità rivoluzionata per arrivare al "quartiere dello sport"

  • a
  • a
  • a

Non solo PalaTerni e nuovo Liberati, ma anche una viabilità totalmente stravolta nella zona dello stadio, a Terni.

La rivoluzione del traffico è uno degli aspetti che l’avvio del progetto “Quartiere dello Sport”, pensato dall’amministrazione proprio per unire Palazzetto del Foro Boario, stadio e piscine, si porterà dietro. I tecnici infatti hanno dedicato molto spazio all’analisi dei flussi di traffico sia per il PalaTerni, che nel 2022 dovrebbe vedere la sua piena realizzazione, sia per il Liberati, con la consegna dei lavori che al momento arriva a ottobre 2024.

In effetti le due strutture andranno ad incidere in maniera notevole sui flussi di traffico di una zona che già al momento presenta criticità: non solo per via delle Piscine, ma anche per il fatto che viale dello Stadio rappresenta l’arteria maggiormente percorsa dagli oltre trentamila ternani che abitano a Terni Nord per arrivare in centro e viceversa (l’altra è il passaggio per la zona industriale Maratta). E i primi cambiamenti si potranno vedere in questo senso proprio nell’ambito del cantiere per il PalaTerni. A venire modificato sarà proprio viale dello Stadio: nei progetti la novità più rilevante che riguarda il traffico automobilistico è la realizzazione di un nuovo ingresso direttamente da viale dello Stadio all’area del Palazzetto, il tutto tramite l’inserimento di una nuova corsia di decelerazione. Una volta entrati nel “traffico interno” del PalaTerni si potrà proseguire su un nuovo percorso stradale che unirà anche la rotatoria che al momento si trova proprio di fronte all’ingresso del Foro Boario.

In più è in programma anche una futura strada che arriverà nella zona San Martino, ossia nell’area attuale tra lo stadio Liberati e la ferrovia (anche tramite un accordo trovato tra l’amministrazione comunale e Rete Ferroviaria Italiana). L’altro capitolo di intervento per la nuova viabilità relativa al PalaTerni è la pista ciclo-pedonale. Il piano qui è quello di realizzare un sottopasso che attraversi viale dello Stadio e arrivi in via Airoldi, passando accanto all’attuale monumento dedicato a Liberati, attraversando poi la piazza, proseguendo nel percorso ciclopedonale fino alle sponde del fiume Nera. In particolare il Comune pensava di sfruttare questo nuovo tratto per una sorta di “Walk of Fame”, ovvero una passeggiata dei campioni ternani dello sport. Questi i due interventi più importanti sulla viabilità, in attesa poi dell’avvio del cantiere per lo stadio: in questo caso il progetto è ancora più ambizioso perché non solo la circolazione stradale dovrà integrarsi con la nuova viabilità disegnata per il PalaTerni, ma il piano attuale prevede anche un maggiore collegamento con la stazione e con la principali aree di sosta della città, anche attraverso l’utilizzo di navette bus.