Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, nuova pavimentazione a Colfiorito: è attesa dal terremoto 1997

Susanna Minelli
  • a
  • a
  • a

Dopo anni di disagi e proteste Colfiorito, frazione del comune di Foligno, avrà le sue nuove pavimentazioni, dicendo addio per sempre a quelle vecchie che nei decenni sono state al centro di tante polemiche politiche oltre che di una lunga e complessa vicenda. Ad annunciarlo è stato l'assessore all'urbanistica Marco Cesaro insieme al sindaco Stefano Zuccarini, dopo numerosi incontri avvenuti a partire dagli scorsi mesi con la popolazione per condividere l'iter delle opere e recepire le istanze dei singoli. Si potrà dire addio, dunque, a quelle che vennero definite dagli stessi abitanti “strade di burro”, talmente fragili e mal fatte, che nel raggio di pochi mesi dalla loro costruzione cominciarono a sgretolarsi a causa del materiale non idoneo (prevalentemente argilla) utilizzato dalla ditta appaltatrice dell'opera post sisma 1997 e costata circa un milione di euro.

“Quello che abbiamo condotto nei mesi precedenti è stato un lavoro di grande impegno e partecipazione che ha coinvolto la popolazione della frazione, e di cui siamo molto soddisfatti - ha detto Cesaro – I lavori in questione sono quelli inerenti al Pir, grazie ad una riassegnazione di fondi da parte della Regione Umbria. I lavori prevedono la demolizione delle vecchie pavimentazioni e la sostituzione con le nuove. Il costo dei lavori ammonta a 691 mila euro, di cui circa 5 mila provengono dall’ente regionale mentre i restanti dalle casse comunali”. I tempi di realizzazione stimati sono di circa 7 mesi, salvo imprevisti. “Ringrazio l'assessore Marco Cesaro, la dirigente Antonia Fratino e i suoi uffici, per aver affrontato e risolto una questione particolarmente delicata che abbiamo ereditato dalle precedenti amministrazioni a causa di lavori mal eseguiti che portarono ad un complicato contenzioso legale contro la ditta, poi condannata a risarcire in parte l'opera – ha dichiarato il sindaco Zuccarini - In primavera partiranno i lavori di pavimentazione di Colfiorito. Entro il prossimo inverno Colfiorito avrà la sua nuova e decorosa pavimentazione”.

Una storia che parte da lontano e molto travagliata quella delle pavimentazioni di Colfiorito, a cui si spera di mettere un punto definitivo con l’inizio del nuovo cantiere. Infatti il primo rifacimento del manto stradale risale agli anni appena successivi al sisma del 1997. Lavori che risultarono mal eseguiti e che portarono all'apertura di un contenzioso tra la parte lesa, il Comune, e l’impresa che aveva eseguito i lavori, Ediltevere spa. Quest'ultima nel 2016 venne condannata dal Tribunale di Perugia al pagamento di un risarcimento nei confronti dell'ente di circa 600 mila euro. Sempre in quello stesso anno con determinazione dirigenziale fu approvata la documentazione di rendicontazione dei lavori del Pir di Colfiorito. A seguito della richiesta del Comune di Foligno, la Regione Umbria nel 2017 ha riassegnato al Comune il finanziamento di circa 564 mila euro per la sostituzione e sistemazione delle finiture stradali nel Pir di Colfiorito.