Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Città di Castello, il traguardo del bisnonno Pietro: 101 anni. Gli auguri del sindaco

  • a
  • a
  • a

Ancora un anziano dell'Umbria che taglia un traguardo molto particolare dal punto di vista dell'età: va oltre i cento anni, visto che ne compie addirittura 101. Lui è Pietro Patrizi, che appunto ha superato l'importante striscione ed entra di diritto nel club dei centenari di Città di Castello. Belle storie e vero e proprio orgoglio di tutta la comunità locale. Pietro è nato nel febbraio 1920 a Monte Santa Maria Tiberina. Gli anni della giovinezza li ha trascorsi coltivando la terra insieme alla moglie, Marietta Lucarini, che purtroppo se ne è andata nel 2015. 

Grande appassionato di musica, è anche un fisarmonicista autodidatta e tutt’ora si diletta ancora a suonare lo strumento, lo fa praticamente ogni giorno. Pietro è il padre di Franca Patrizi, nonno di due nipoti e bisnonno di altrettanti. E' un reduce della seconda guerra mondiale ed è anche sopravvissuto alla malaria, successivamente ha lavorato nella scuola come bidello. Nel 1969 ha aperto insieme alla moglie un negozio di casalinghi a Riosecco, frazione di Città di Castello, una attività che poi nel 1989 ha passato in mano a suo genero che a sua volta ha trasformato l'attività commerciale in una ferramenta molto nota in città.

“E' un altro esempio concreto di vita, che ha attraversato epoche storiche di varia natura e mille difficoltà, sempre con grande senso di attaccamento alla famiglia, al lavoro e alla città. Il traguardo che ha tagliato Pietro Patrizi ci rende orgogliosi e ci spinge sempre di più a considerare i nostri anziani, tesoro unico di valori umani”, sono le dichiarazioni del sindaco di Città di CastelloLuciano Bacchetta, a nome dell’istituzione e dell’intera comunità tifernate che ha voluto festeggiare Pietro in occasione del suo compleanno numero 101. Ovviamente affettuosi auguri ha ricevuto da parte dei familiari e delle persone che più gli vogliono bene.