Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Visita ospedale da campo senza autorizzazione, la Lega al Pd: "Vergognatevi e chiedete scusa"

  • a
  • a
  • a

Un atteggiamento gravissimo, irresponsabile, umanamente e politicamente vergognoso: così in Umbria consiglieri regionali della Lega, Stefano Pastorelli, Paola Fioroni, Daniele Carissimi, Daniele Nicchi, Eugenio Rondini, Francesca Peppucci e Valerio Mancini definiscono l’accesso non autorizzato da parte di alcuni consiglieri del Pd nell’ospedale da campo allestito nei pressi del nosocomio di Perugia.

Facendo riferimento a quanto avvenuto nell’Aula di Palazzo Cesaroni nella seduta di giovedì scorso, “ai richiami al senso di responsabilità, all’unità di intenti per affrontare la delicata fase dell’emergenza sanitaria” i consiglieri della Lega si dicono “stupiti di quanto appreso, considerata la serietà che il ruolo imporrebbe a un consigliere regionale e ai rappresentanti delle istituzioni”.

Pastorelli, Fioroni, Carissimi, Nicchi, Rondini, Peppucci e Mancini annunciano che chiederanno “alla direzione ospedaliera ulteriori elementi” per capire meglio la situazione. “Valuteremo se trattasi di abuso di potere - dicono - A quale scopo poi? Il tempo dei giochi e della strumentalizzazione ai danni della sanità umbra è finito. Gli esponenti del Pd dovrebbero vergognarsi e chiedere scusa alla comunità umbra”.