Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Polizia ferroviaria, migliaia di persone controllate: multe e denunce

  • a
  • a
  • a

Sei indagati, 2.443 persone controllate, 206 pattuglie impegnate nelle stazione, 60 servizi a bordo treno con 125 treni presenziati, cinque contravvenzioni elevate. Come al solito è stata una settimana molto intensa quella del compartimento di Polizia ferroviaria per le Marche, l'Umbria e l'Abruzzo. I numeri citati sono il bilancio di giorni di controlli e di interventi, diventati ancora più severi a causa delle restrizioni. In particolare, il personale della polizia ferroviaria di San Benedetto del Tronto, in collaborazione con la squadra mobile della Questura di Ascoli Piceno, ha denunciato una minore italiana per aver rapinato una coetanea, sottraendole il cellulare e una piccola somma di denaro sotto la minaccia di un’arma. La giovane è stata rintracciata nel corso della serata dagli uomini della Polfer, nei pressi della stazione ferroviaria di Porto Sant’Elpidio dove, il pomeriggio stesso, si era consumata la rapina.

La polizia ferroviaria di Ancona, invece, ha denunciato un cittadino extracomunitario per aver fornito false generalità e un cittadino italiano di 25 anni per aver aggredito e minacciato un capotreno durante il servizio di controlleria. Personale della sottosezione Polfer di Pescara ha invece denunciato un cittadino extracomunitario per aver fornito false generalità nonché per la sua condizione di irregolarità sul territorio nazionale. Per gli stessi motivi a Giulianova è stato denunciato un cittadino pakistano. La polizia ferroviaria di Perugia, infine, ha denunciato un cittadino tunisino per invasione di terreni ed edifici; lo stesso è stato multato per inottemperanza alle norme anti Covid. In definitiva una settimana particolarmente intensa con risultati ottenuti in tutte e tre le regioni su cui agiscono gli uomini del compartimento. 

Molto attivi anche gli agenti della Polizia ferroviaria del Lazio. Una persona arrestata, 11 denunciati e 17.963 viaggiatori controllati, 500 le pattuglie impegnate in stazione, 68 a bordo di 155 treni e 8 le sanzioni amministrative elevate. Nell'ambito dell'operazione straordinaria Rail safe day, inoltre, sono stati intensificati i controlli nel territorio ferroviario nella giornata dell'11 febbraio. Ben 55 le stazioni coinvolte e centinaia i bagagli che sono stati ispezionati.