Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, strada in pessime condizioni: venti famiglie diffidano il Comune

Patrizia Antolini
  • a
  • a
  • a

Venti famiglie diffidano il Comune di Perugia. Hanno deciso di farlo dopo una serie di reclami anche scritti per le condizioni in cui versa la loro strada. Siamo a Balanzano, Strada Palazzo dei Prati una strada vicinale a uso pubblico e la situazione è diventata negli ultimi mesi insostenibile, dicono. Tanto che a dicembre non è stata effettuata neppure la raccolta differenziata. Sul caso la capogruppo Pd in consiglio comunale, Sarah Bistocchi, e la consigliera Elena Ranfa, hanno presentato una interrogazione.

Nonostante i numerosi reclami rivolti al Comune di Perugia, tutti privi di un reale riscontro, con lettere datate 17 febbraio, 5 maggio, 13 settembre e 12 dicembre 2020, e da ultimo diffida dello scorso 15 gennaio, i frontisti hanno segnalato e lamentato il grave stato di abbandono e degrado in cui versa la strada, che rappresenta e costituisce, anche a causa delle frequenti precipitazioni meteoriche, “serio e concreto pericolo di danno sia a persone che a cose”, sostengono i residenti.Ad aggravare la situazione la presenza di un fosso, che raccoglie le acque piovane provenienti dalla zona di Montebello e che è solito tracimare allagando la strada e creando smottamenti sul terreno. Una situazione che per i residenti è motivo di “pericolo per coloro che vi transitano sia a piedi che con mezzi meccanici, sfociando in alcuni casi anche in incidenti stradali”. Ma non solo: nel mese di dicembre la situazione ha creato anche uno sgradevole imprevisto.

Secondo quanto raccontano i locali, alcuni incaricati alla raccolta dei rifiuti hanno comunicato ai residenti della Strada Palazzo dei Prati il motivo del mancato servizio durante il mese di dicembre. E vale a dire “la concreta sussistenza di pericolo di smottamento del tratto stradale, che avrebbe messo a serio rischio sia l’incolumità degli operatori che l’integrità dei mezzi impiegati”. Se ciò fosse vero sarà ovviamente appurato da chi di dovere la responsabilità dell’accaduto ma resta comunque il disagio dei residenti. Che chiedono ora un intervento di manutenzione e in particolare l’adeguamento del fosso sul tratto sottostante via del Commercio. Il piano stradale infatti, proprio a causa della mancata regimentazione di questo fosso, si sta visibilmente inclinando sul lato sinistro. Le consigliere dem chiedono alla giunta di non indugiare oltre e di intervenire immediatamente sulla strada e sul fosso in questione.