Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, assalto al Postamat: lo fanno saltare in aria e fuggono con 20mila euro

(Foto Marco Cardinali)

Susanna Minelli
  • a
  • a
  • a

A Foligno fanno saltare in aria il Postamat e fuggono con 20 mila euro di bottino. E’ la prima stima del colpo messo a segno nella notte tra venerdì e sabato a Sant'Eraclio, nella filiale di Poste italiane della frazione. Secondo quanto è stato possibile ricostruire dai carabinieri della compagnia di Foligno, guidati dal maggiore Alessandro Pericoli Ridolfini, intervenuti sul posto insieme agli artificieri del comando provinciale di Perugia, ignoti avrebbero fatto saltate lo sportello intorno alle 3 del mattino quando ancora era buio e le strade erano vuote anche per il coprifuoco. 

Un colpo rapido e preciso, portato a termine nel giro di pochi minuti. I ladri avrebbero realizzato un buco attraverso il quale hanno fatto passare del gas infiammabile che ha fatto saltare la cassa. A quel punto sono stati rubati circa 20 mila euro in contanti. Danni ingenti sono stati riportati dall'intera struttura e l'esplosione è stata udita da molti residenti della zona. Gli uomini dell'Arma sono al lavoro per cercare di risalire ai responsabili.

Chiesta l'autorizzazione per accedere ai filmati delle telecamere di videosorveglianza all'esterno della struttura anche se a quanto pare i malviventi le avrebbero manomesse per agire indisturbati e sicuri di non essere riconosciuti attraverso l’occhio elettronico. Non è il primo colpo di questo genere messo a segno nel territorio nonostante le restrizioni dettate dalle norme di contrasto alla diffusione del Covid 19.

Nel marzo scorso a Trevi ignoti tentarono di far saltare lo sportello bancomat della filiale della Bcc di Spello e Bettona in via Cannaiola a Borgo Trevi. Una volta resisi conto che il colpo era sfumato a causa della mancata asportazione della cassa, i ladri si sono dati alla fuga senza lasciare alcuna traccia se non i danni causati alla struttura. Sempre sotto lockdown, l'anno scorso alcuni ladri misero a segno un colpo nella centralissima farmacia Peppoloni di corso Cavour. Oltre 4 mila euro di fondo cassa, decine di scatole di antinfiammatori e alcune pregiate creme di bellezza.