Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, è positivo al Covid ma esce di casa: anziano denunciato

Esplora:

Euro Grilli
  • a
  • a
  • a

Il semaforo è ancora rosso, non ci si può spostare tra un Comune e l’altro, e resta sempre in vigore il divieto assoluto di uscire se si è in quarantena perché si è positivi al Covid. E’ il caso di un anziano di Gubbio che sarebbe stato visto fuori dalla propria abitazione da più persone, che sapevano della sua positività. E’ scattata allora la segnalazione alla polizia locale. I vigili dopo aver effettuato le indagini del caso, hanno acquisito tutta una serie di elementi significativi a supporto della segnalazione e lo hanno denunciato a piede libero. Per lui scatta una sanzione che può variare dai 500 ai 5mila euro, ma soprattutto rischia l’arresto. L’accusa nei suoi confronti è aver violato l’obbligo di non uscire per impedire la diffusione di una malattia infettiva.

Due donne straniere, provenienti dall’Est Europa sono state invece multate da una pattuglia dei carabinieri perché sono state fermate a Gubbio senza che avessero una giustificato motivo per trovarsi fuori Comune. Per le due ragazze, ovviamente non residenti nell'Eugubino, è scattata la sanzione prevista: 400 euro. La multa, se pagata entro cinque giorni, si ridurrà a 280 euro (-30%). La polizia locale ha effettuato decine di servizi nell’ambito dell’attività mirata a far rispettare quanto previsto dai decreti sicurezza. Per quanto concerne i pubblici esercizi sono stati controllati circa quaranta attività. In nessun caso sono state riscontrare irregolarità. I servizi saranno intensificati durante il week end durante il quale sono previsti da parte di più pattuglie e di vigili a piedi. 

La scorsa settimana, nella zona compresa tra via Cairoli, Corso Garibaldi, via Felice Cavallotti e piazza Oderisi (la Piazzetta di Sant’Antonio) e nella zona di Piazza Quaranta Martiri sono stati fermati, identificati e sanzionati circa dieci giovani che non rispettavano il distanziamento sociale (almeno un metro di distanza tra le persone) e non indossavano in maniera corretta le mascherine. I controlli saranno effettuati anche durante questo fine settimana per garantire il rispetto delle regole per contrastare la di fusione del contagio da Covid