Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, entrano in casa con una scusa e derubano 93enne

Nigeriano semina terrore in un bar

  • a
  • a
  • a

Continuano le indagini dei carabinieri di Foligno sulla rapina avvenuta domenica pomeriggio 7 febbraio a Corvia ai danni di una donna di 93 anni. I militari stanno cercando di raccogliere tutti gli elementi possibili per cercare di risalire ai responsabili del fatto. La vittima, una 93enne del luogo, nel pomeriggio di domenica si è vista presentare alla porta due uomini, che prima l’hanno minacciata intimandole di non muoversi, poi una volta compiuto il colpo si sono dati alla fuga.

 

Secondo quanto ricostruito entrambi parlavano in italiano e una volta che l'anziana gli ha aperto il portone di casa hanno chiesto se fosse stato presente in casa il figlio. La donna ha risposto di no, e quindi le hanno intimato di rimanere immobile altrimenti le avrebbero sparato. A questo punto hanno agito strappandole la collana che indossava e sono fuggiti a piedi. Per la donna, fortunatamente, nessuna conseguenza fisica, ma solo moltissimo spavento.

Non è andata così invece per l’altra anziana scippata di fronte il centro commerciale nel tardo pomeriggio di mercoledì 3 febbraio. Alla donna è stata strappata la borsa e per portare a termine il colpo i malviventi l'hanno scaraventata a terra procurandole la rottura del femore. Sul posto la polizia di Stato che ha subito avviato le indagini, anche a fronte di un'altra segnalazione di tentato scippo, avvenuto in centro storico sempre nello stesso pomeriggio. Colpo in questo caso che ai malintenzionati non è riuscito. Riguardo i casi avvenuti mercoledì i presunti responsabili sono stati individuati nei pressi di Perugia e arrestati.

 

Certo è che per gli anziani non è un momento facile e la questione sicurezza li tocca da vicino. Sono i più indifesi e in giro c'è tanta gente pronta ad approfittarne. Le forze dell'ordine hanno pure intensificato i controlli alla luce degli ultimi eventi accaduti.