Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid in Umbria, i contagi ogni mille abitanti: i comuni con i dati peggiori e quelli con la situazione migliore

Patrizia Antolini
  • a
  • a
  • a

E' una fotografia fatta di numeri che lascia pochi dubbi sul livello del contagio nella regione dell'Umbria, purtroppo molto complesso. I comuni Covid free al momento del rilevamento del rapporto fatto da Mediacom043 lo scorso giorno di sabato 6 febbraio, sono Preci, Poggiodomo, Pietralunga nella provincia di Perugia e Montefranco in quella di Terni. Nel Perugino il boom dei contagi. Nella drammatica graduatoria dei Comuni umbri per tasso di positivi ogni mille abitanti, al primo posto si piazza Scheggino, in Valnerina con 25,92 casi per mille residenti: è il più coinvolto in questi primi giorni di febbraio della terza ondata della pandemia. Seguono Sant’Anatolia di Narco (21,31), Vallo di Nera (19,83), Giano dell’Umbria (18,4), Bevagna (17,76), Valtopina (14,8), Deruta (14,12), Fratta Todina (13,48) e Collazzone (13,34). Tra i Comuni oltre i 10 mila abitanti posizioni alte per Magione (11,26), Marsciano (10,93), Foligno (10,76), Perugia (10,15) e Bastia Umbra (9,83).

I numeri più bassi si registrano a Gualdo Tadino (3,75), Castiglione del Lago (4,41), Assisi (4,41) e Todi (4,87), qui grazie a un sistema di tracciamento capillare. Sul fronte ternano, invece, la situazione è migliore in partenza: sono solo sei i Comuni per i quali è scattata la zona rossa con la situazione peggiore ad Amelia (9,22), Montegabbione (5,88), Fabro (5,45) e Calvi (5,04). Tra i comuni oltre i 10mila abitanti i casi di Terni (2,47), Narni (2,05) e Orvieto (1,19) con numeri comunque molto più bassi rispetto alla provincia di Perugia. 

Il rapporto dell’agenzia che è diretta da Giuseppe Castellini si basa sui dati che vengono forniti dalla Regione e che sono stati elaborati nel giorno in cui nel territorio dell'Umbria si è deciso l’ingresso in zona rossa per il Perugino e quella piccola fetta del Ternano. Nel rapporto non sono stati conteggiati gli umbri positivi che sono residenti fuori regione.