Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid in Umbria, si comincia con i vaccini per gli ultraottantenni. Il 12 febbraio si aprono le prenotazioni

  • a
  • a
  • a

Entro febbraio saranno vaccinati 20 mila anziani con più di 80 anni su un totale di quasi 89 mila. E’ quanto ha annunciato il commissario per l’emergenza Covid, Massimo D’Angelo che giovedì è intervenuto alla conferenza settimanale per fare il punto della situazione del contagio in Umbria. Con lui, l’assessore Luca Coletto, il direttore generale alla sanità, Claudio Dario e i membri del gruppo epidemiologico della Regione. La campagna vaccinale si aprirà ufficialmente il 12 febbraio con il via alle prenotazioni. Tre giorni dopo, il 15, si comincerà con la somministrazione del vaccino. 

 

 "Per le vaccinazioni - ha detto ancora D'Angelo - sarà individuato un portale e verrà utilizzata l'app per i servizi pubblici. Stiamo comunque valutando anche ulteriori modalità, come il coinvolgimento delle farmacie e medici di medicina generale, ma anche un numero verde. I primi che potranno potranno prenotarsi saranno gli ottantenni".
Al momento della prenotazione, verrà fornito anche luogo e orario di appuntamento. Ventidue i punti vaccinali, uno uno ogni 40.000 abitanti .

 

Intanto la curva del contagio continua a salire, anche se in modo differente tra la provincia di Perugia (dove i numeri sono molto più alti) e quella di Terni.  L'ultimo bollettino di Regione e Protezione civile, aggiornato giovedì 4 febbraio, parla di  373 nuovi positivi in 24 ore. Tre i morti. I guariti sono stati 178, 30.304  mentre gli attualmente positivi sono ora 6.191, 192 più rispetto al giorno precedente. I tamponi analizzati sono 3.692 e i test antigenici 3.832. Con un tasso di positività totale dello 4,9 per cento  e del 10,1 per cento sui soli molecolari.
Ancora in crescita i ricoverati che diventano 438, sette in più, 66 dei quali, due in più in terapia intensiva.

Secondo i dati della Regione aggiornati al 4 febbraio, migliora leggermente la situazione del contagio nelle scuole: gli alunni positivi sono 178, 19 in meno del 2 febbraio scorso, giorno dell'ultimo rilevamento e della chiusura degli istituti nei comuni più colpiti.