Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, ok dalla giunta alla sosta delle auto nelle aree pedonali per le consegne a domicilio

  • a
  • a
  • a

A Terni con una delibera proposta dall’assessore al Commercio Stefano Fatale, dall’assessore alla Polizia Locale Giovanna Scarcia e dell'assessore alla Mobilità Leonardo Bordoni, la giunta comunale ha approvato, mercoledì 3 febbraio, alcune misure a vantaggio degli esercenti che effettuano consegne a domicilio, per il transito e la sosta all’interno della Zona a traffico limitato o nelle Aree pedonali. In particolare nella fascia oraria tra le 12 e le 15 e tra le 19 le 24 di tutti i giorni della settimana, viene consentito l’accesso alla Ztl-Ap agli operatori del settore commerciale e artigianale del settore alimentare, regolarmente legittimati all’esercizio nel territorio comunale, ai fini della consegna a domicilio dei propri prodotti, fatte salve le autorizzazioni specifiche previste per legge, richiedendo un permesso temporaneo di accesso per un solo veicolo per ogni attività economica. Allo stesso tempo viene consentita ai loro veicoli destinati all’attività di consegna a domicilio nelle Ztl-Ap la sosta per operazioni di carico e scarico, a condizione che ciò non costituisca intralcio o pericolo alla circolazione stradale, per la durata massima di 15 minuti.

“Con questo provvedimento, che si aggiunge agli altri che avevamo già adottato in passato - dicono gli assessori - cerchiamo di venire incontro alle esigenze di un settore commerciale che sta particolarmente soffrendo gli effetti delle misure per il contenimento della pandemia. Crediamo che il metodo dell’ascolto e del confronto, oltre ogni polemica, sia sempre il migliore per ottenere i risultati e superare gli ostacoli burocratici”. "Perfettamente nei tempi prospettati dall’assessore Fatale, l’amministrazione comunale, con un lavoro convergente e unanime,  ha dato una risposta alla problematica delle multe elevate ai ristoratori del centro, prevedendo una misura che regolamenta la sosta dei veicoli delle attività autorizzate al delivery", ha dichiarato la capogruppo di Forza Italia, Lucia Dominici. Le misure adottate dalla giunta erano state sollecitate anche dagli operatori commerciali e dalle loro organizzazioni di categoria.