Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, arrestato corriere con 270 grammi di cocaina: si cercano i suoi contatti in città

Euro Grilli
  • a
  • a
  • a

Proseguono le indagini a Gubbio per scoprire quali erano i contatti locali del 20enne arrestato sulla Contessa con cocaina il cui valore si aggira sui 25 mila euro.

 

Quasi tre etti di coca di ottima qualità (purezza superiore al 70%), sufficiente a confezionare oltre mille dosi (1.050) per un controvalore sul mercato della droga pari a circa 25 mila euro, un presunto corriere della droga in carcere. Questo il bilancio di un’operazione messa a segno dai carabinieri al comando del capitano Del Sette. Si tratta, dopo l’operazione di gennaio con l’arresto di due albanesi in possesso di un etto di “neve” per un valore di 10 mila euro, di un altro duro colpo allo spaccio di sostanze stupefacenti che arrivano o transitano nell’Eugubino. Teatro dell’intervento dei militari sempre la strada della Contessa che rappresenta l’arteria principale di collegamento con le Marche. E come a gennaio la pattuglia dell’aliquota Radiomobile era impegnata in un servizio mirato alla circolazione stradale, in particolare per verificare il rispetto della normativa Covid sugli spostamenti tra comuni e tra regioni. I carabinieri, che sono impegnati anche nei servizi di prevenzione e controllo del territorio mirati a cercare di contrastare quanto più possibile la microcriminalità, hanno fermato una Ford Fiesta che faceva ingresso in città. Alla guida un altro albanese di 20 anni residente a Urbino, che alle domande inerenti ai motivi di quello spostamento fuori comune e fuori regione, ha tentato di giustificarsi adducendo ragioni di lavoro.

 

Ai militari sono bastate poche altre domande per capire che il ragazzo stava nascondendo qualcosa anche perché continuava a cadere in contraddizioni e si faceva sempre più nervoso. A quel punto è stato perquisito ed è stata controllata l'auto, nel vano portaoggetti è stato ritrovato un involucro in cellophane, molto ben nascosto, contenente un “panetto” di cocaina da 270 grammi. L’albanese è stato arrestato con l’accusa detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti e accompagnato in caserma.