Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, ancora grave la 21enne colpita dall'insufficienza epatica. I medici: "E' presto per una diagnosi certa"

L'ospedale di Torrette di Ancona

  • a
  • a
  • a

Restano gravi le condizioni della giovane di Foligno, che ha appena 21 anni, trasferita d'urgenza in elisoccorso, nella giornata di mercoledì, all’ospedale Torrette di Ancona per un’insufficienza epatica acuta. A divulgare il bollettino medico dell'azienda sanitaria Ospedali riuniti di Ancona, è stata la Usl Umbria 2. Nella nota viene spiegato che “continuano gli accertamenti, i trattamenti antibiotici e la filtrazione continua del sangue”. In un primo momento si pensava a un’ intossicazione alimentare dovuta al consumo di cibo che la giovane aveva ordinato in un ristorante della zona poco prima di sentirsi male, ma ancora non risultano denunce da parte del Nas.

Adesso la priorità per i sanitari è cercare di capire prima possibile che cosa abbia provocato la grave insufficienza epatica. La causa più probabile, al momento, è la leptospirosi, ma serviranno ulteriori accertamenti nelle prossime ore di ricovero. La nota diffusa dall'ospedale anconetano spiega: “In relazione alle analisi condotte sulla giovane, l'Azienda ospedaliera universitaria di Ancona rende noto che al momento non è possibile formulare diagnosi certa e risalire alle cause che hanno determinato una grave infezione epatica acuta. Sono in corso ulteriori approfondimenti da parte dell'istituto di Microbiologia”. Dunque ci vorrà ancora del tempo per comprendere senza troppi dubbi cosa è accaduto prima che la 21enne si sentisse male e fosse necessario il trasporto in elisoccorso nell'ospedale di Ancona.

Ma ovviamente in questa fase l'aspetto più importante è rappresentato dalle condizioni della 21enne. I medici dorici le garantiranno il massimo dell'assistenza e faranno di tutto per cercare di aiutarla a superare questa fase tanto delicata quanto complessa. Sono già trascorsi diversi giorni e le sue condizioni restano comunque critiche. Il reparto del nosocomio marchigiano è comunque particolarmente specializzato. La speranza è che nelle prossime ore venga emesso un bollettino che annunci i primi miglioramenti della giovane di Foligno