Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, picchiato a sangue per gelosia e rapinato: denunciati cinque giovani dai carabinieri

  • a
  • a
  • a

Una vera e propria spedizione punitiva, con pestaggio e rapina finale del telefono cellulare. E’ ciò che ha subìto un ventenne ternano, di origini rumene, nella tarda serata del 9 gennaio 2021, nel pieno centro di Terni, tra via Barberini e via Nobili, finendo al pronto soccorso per le ferite riportate, con una prognosi di guarigione superiore ai venti giorni.

A venti giorni di distanza dall’accaduto i carabinieri del comando provinciale di Terni hanno scoperto gli autori dell’aggressione, che sono stati denunciati. Andando per ordine, il giovane aveva portato all'attenzione dei militari l'aggressione e la rapina presentandosi in caserma il giorno 11 gennaio 2021, per raccontare che, mentre stava passeggiando con un amico, era stato raggiunto alle spalle da una persona che gli aveva sferrato un pugno al volto, senza apparente motivo. L’aggressore era stato poi raggiunto da altre persone che avevano continuato ad infierire sul ventenne, strappandogli l’ombrello di mano per usarlo contro di lui per colpirlo ripetutamente, fino a romperlo.

Il pestaggio era durato pochi minuti, fino a quando uno degli aggressori aveva urlato che erano state avvertite le forze dell’ordine e il gruppo si era dileguato. Non prima di avergli rubato anche il cellulare, poi ritrovato poco distante completamente distrutto e inutilizzabile. I carabinieri hanno così subito avviato le indagini, setacciando le riprese delle telecamere di videosorveglianza della zona. Gli investigatori dell’Arma sono riusciti ai motivi della spedizione punitiva, riconducibili a motivi di gelosia per una ragazza contesa tra il giovane picchiato (ex fidanzato della giovane) e quello che aveva organizzato l’aggressione (il nuovo fidanzato).

Sono così stati deferiti in stato di libertà cinque giovani: un 25enne ed un 23enne italiani di origini libiche, un 21enne italiano di origini albanesi e, infine, due 21enni italiani. I reati dai quali dovranno difendersi sono quelli di concorso in lesioni personali aggravate e rapina.