Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terrorismo suprematista, perquisiti due giovani a Gubbio e Castiglione del Lago: la Digos ha sequestrato i computer

La Digos denuncia un tifoso

Francesca Marruco
  • a
  • a
  • a

Sono una 18enne di Gubbio e un 24enne di Castiglione del Lago i due ragazzi residenti nella provincia di Perugia perquisiti dall Digos perché ritenuti, in qualche modo, affiliati alla chat creata dal 22enne di Savona arrestato stamattina per terrorismo suprematista. Secondo quanto emerge, ai due giovani - che non risultano essere iscritti nel registro degli indagati - sono stati sequestrati i computer. I dispositivi verranno successivamente analizzati dalla polizia per capire che tipo di ruolo hanno avuto nell'organizzazione. Intanto, secondo quanto emerge, il 22enne, che si ispirava  al gruppo suprematista statunitense AtomWaffen Division e alle Waffen-SS naziste, aveva creato delle chat in cui si istigava alla violenza contro gli ebrei, in cui si parlava anche di eliminazione fisica. Il giovane aveva anche creato anche un'organizzazione denominata "Nuovo ordine sociale" finalizzata all'organizzazione di atti estremi e violenti di matrice eversiva. Il 22enne era anche appassionato di amri. Nelle case dei ragazzi perugini perquisiti non sono stati rinvenuti né armi, né vessilli riconducibili a militanze.