Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid Umbria, 40 mila test rapidi per studenti e insegnanti in vista del rientro a scuola

  • a
  • a
  • a

Pronti 40 mila test antigenici per studenti dai 14 ai 18 anni e insegnanti. Si tratta dei cosiddetti tamponi rapidi che saranno effettuati in tutte le farmacie pubbliche e private, in collaborazione con la Croce Rossa, per assicurare un rientro nelle scuole superiori in estrema sicurezza. “L’incontro per stabilire le procedure organizzative è stato fissato per martedì  - ha evidenziato Augusto Luciani, presidente Federfarma Umbria - e, per quanto ci riguarda, saremo subito in grado di partire. L’organizzazione sarà quella che abbiamo attivato nei mesi scorsi per lo screening alla popolazione scolastica attraverso i test sierologici”. In quel caso si era riusciti ad andare avanti in maniera spedita e sicura effettuando un totale di 15.761 esami. “I farmacisti e le farmacie hanno svolto e continuano a svolgere un lavoro encomiabile nel perdurare dell’emergenza Coronavirus - ha avuto modo di sottolineare il direttore Salute della Regione Umbria Claudio Dario -, sono parti importanti della rete sanitaria territoriale e contribuiscono a far aumentare la disponibilità di servizi per il cittadino”. Anche questo nuovo screening sarà volontario e gratuito grazie al recupero di risorse dal Fondo sociale europeo per un milione di euro da parte dell’assessore al bilancio e all’istruzione, Paola Agabiti. Per il presidente di Federfarma si tratta di una iniziativa estremamente importante perché permetterà di continuare la tracciatura che era stata iniziata con i test sierologici arrivando così ad avere una mappatura precisa della situazione che servirà a garantire un ritorno a scuola, il 25 gennaio, Covid free.