Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, treno deragliato: una gru per rimettere sui binari il locomotore e i vagoni usciti dalle rotaie a Giuncano

  • a
  • a
  • a

Si punta a ripristinare il normale traffico ferroviario tra martedì 12 e mercoledì 13 gennaio 2021, sul tratto di Giuncano scalo, in Valserra, in provincia di Terni, della linea Roma-Ancona interessato dalla frana che ha causato il deragliamento del locomotore e di sei vagoni del treno regionale 4512, all’ora di pranzo di giovedì 7 gennaio 2021.

Gli addetti di Rete Ferroviaria Italiana, del Gruppo Ferrovie dello Stato, stanno lavorando alla messa in sicurezza del costone roccioso da cui si è staccata la frana che ha causato lo 'svio' di parte del convoglio. Per fortuna  si è registrato solo qualche contuso, tra cui un macchinista, ma nessun ferito in modo serio tra tutte le 70 persone presenti a bordo, tra passeggeri e personale. Ora sulla tratta dell’incidente ferroviario è atteso l'arrivo di una gru della portata di 450 tonnellate, necessaria per rimettere sui binari il locomotore sviato e la seconda vettura, destinati poi alle officine di Foligno per le necessarie riparazioni. Per consentire l'operatività della gru, verrà anche realizzato un basamento di calcestruzzo. Le restanti carrozze attualmente ferme sul posto verranno invece probabilmente portate a Terni.

L'operazione per rimettere sui binari il locomotore e la prima carrozza dovrebbe essere conclusa entro le 20 di domenica 10 gennaio 2021. A questa faranno seguito le valutazioni dei danni sull'infrastruttura ferroviaria, che richiedono mediamente 36 ore, e quindi gli interventi necessari. Nel frattempo Trenitalia ha attivato il servizio sostitutivo di trasporto con autobus, lungo la tratta Terni-Spoleto-Foligno.