Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, studentessa diplomata con 98 presenta ricorso: voleva 100. Il Tar le dà ragione

  • a
  • a
  • a

Il Tar dell’Umbria ha accolto il ricorso di un’ormai ex liceale dello Scientifico Marconi che si è diplomata con 98, ma ha impugnato i verbali della commissione per ottenere il massimo dei voti, cioè cento. La sentenza “annulla la valutazione complessiva e obbliga il ministero dell’Istruzione a riconvocare la stessa commissione affinché provveda a riconsiderare il punteggio attribuito”. Il Miur si è anche costituito in giudizio con l'Avvocatura distrettuale dello Stato, ma tutte le eccezioni sollevate sono state respinte e alla fine il ministero è stato anche condannato al pagamento delle spese legali quantificate in duemila euro. Gli avvocati della studentessa, rappresentata da Massimo Marcucci e Fabio Tapponi, hanno lamentato l’eccesso di potere e l’ingiustizia manifesta per il riconoscimento di un solo punto integrativo, il cosiddetto bonus, a fronte dei cinque massimi assegnabili.