Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Suarez, l'esaminatore Rocca: "E' stato fortunato con l'orale, altrimenti non passava"

Esplora:

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

“Lui (Luis Suarez) è stato fortunato perché l’esame era solo orale. Altrimenti non l’avrebbe mai passato”. Lo dice l’esaminatore del calciatore, Lorenzo Rocca, in una delle intercettazioni contenute nelle informative della Guardia di Finanza nell'inchiesta sull'Università per Stranieri di Perugia. Se ci fosse stato anche lo scritto, Suarez sarebbe stato bocciato all’esame “farsa” a Palazzo Gallenga. Sono le 17,43 del 17 settembre, l’esame è finito da qualche ora. Rocca parla con una donna, l’utenza è intestata all’Unistra di Siena. Secondo la Procura il calciatore  ha avuto un bell’aiuto, per ottenere la certificazione B1 utile al passaporto comunitario e a un ingaggio (poi sfumato) con la Juve: una simulazione pre-esame con lo stesso Rocca e un pdf ricevuto prima del test per impararsi a memoria la prova.