Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid in Umbria, partite le vaccinazioni dei medici con le prime 5.850 dosi: somministrazione anche nei giorni di festa

Esplora:

Ale. Ant.
  • a
  • a
  • a

Sono partite stamattina, giovedì 31 dicembre, le vaccinazioni di massa del personale sanitario e degli ospiti delle Rsa del cuore verde. Mercoledì, come conferma il direttore regionale Sanità, Claudio Dario, "in Umbria sono arrivate fiale per 5.850 dosi", congelate in appositi frigo a 80 gradi sotto zero. Ogni fiala, dopo le indicazioni dell'Aifa, permette di ricavare sei dosi. Gli invii saranno settimanali. Le vaccinazioni sono in corso negli ospedali di Perugia, Terni, Foligno e Città di Castello. Al Santa Maria della Misericordia sono aperti dalle 8 i quattro ambulatori vaccinali allestiti presso la geriatria, ingresso 13 del parcheggio Gambuli, davanti all'edificio "ellissi" sede della facoltà di Medicina. Le prime due professioniste vaccinate sono state Tiziana Ambrosi, infermiera della degenza di Pneumologia, e Donatella Beacci, tecnico di laboratorio biomedico dei laboratorio di Ematologia presenti al Creo. A seguire è stata la volta del professor Roberto De Robertis, direttore della Terapia Intensiva 2. "Le vaccinazioni - fa sapere l'azienda ospedaliera di Perugia in una nota - continueranno ininterrottamente anche nei prossimi giorni, compresi i festivi, fino al termine delle prime 450 dosi preparate, dopo lo scongelamento, dal dottor Alessandro D'Arpino, direttore della Farmacia ospedaliera".