Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto scalo, lavori in via Angelo Costanzi: progettazione entro la metà del 2021

Se ne è parlato nell'ultimo consiglio comunale del 2020, su sollecitazione dell'ex sindaco, Giuseppe Germani. L'assessore Piergiorgio Pizzo: "Per i fondi ripreso i rapporti con la Consulta delle Fondazioni delle Casse di Risparmio Umbre"

Davide Pompei
  • a
  • a
  • a

Novità in vista per la riqualificazione di via Angelo Costanzi, ad Orvieto, in provincia di Terni. Entro il primo semestre 2021, infatti, il Comune confida che la progettazione venga conclusa così da migliorare vivibilità e sicurezza. A chiederne conto, nell'ultima seduta del consiglio comunale dell'anno, svoltasi martedì 29 dicembre 2020, è stato l'ex sindaco, Giuseppe Germani, capogruppo di “Orvieto Civica e Riformista”. Era febbraio 2016, infatti, quando, sotto il suo mandato amministrativo, erano state presentate ad operatori economici e residenti della via le novità per la zona commerciale e artigianale compresa tra l’uscita del casello autostradale e la rotatoria di Orvieto Scalo.

“Relativamente alla piantumazione – ha fatto notare Germani – i lavori del marciapiedi iniziati da diverso tempo sono ancora fermi”. “Le opere – ha detto l'assessore Piergiorgio Pizzo – prevedevano due step. Abbiamo ripreso i rapporti con la Consulta delle Fondazioni delle Casse di Risparmio Umbre che si erano interrotti nel 2019 e saranno presto stanziati i soldi”. L'importo non è stato specificato dall'assessore ai Lavori pubblici, ma quest'ultimo ha assicurato che si sta procedendo con la progettazione, impegnandosi ad assumere informazioni dai tecnici relativamente alla piantumazione.

A marzo 2020, dopo il ripristino del manto stradale in prossimità degli attraversamenti pedonali, era stata rifatta la segnaletica orizzontale e verticale della via. Nei progetti iniziali la riqualificazione ambientale dell’attuale marciapiede passava anche per la creazione di siepi sempreverdi rese luminose da luce led a bassa intensità. Prevista ma non più realizzata una struttura info-point nel lotto libero del terreno antistante il centro commerciale. Destinata a punto di informazione turistica, la struttura doveva essere collegata alla via da un ingresso autonomo e fungere anche da luogo di promozione di eventi e manifestazioni. La sistemazione funzionale dell’area antistante prevedeva la creazione di una piazzetta di accoglienza e sosta all’impianto con tanto di aiuola centrale con prato ed essenze aromatiche sempreverdi, delimitata da siepi e rete di recinzione.

Sempre sulla carta, il progetto del 2016 prevedeva lungo il lato della linea ferroviaria lenta l’installazione di elementi metallici di finitura per una parziale schermatura del muro di contenimento in cemento armato su una lunghezza di circa 90 metri e con altezza variabile, allo scopo di mitigare il degrado visivo.