Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, droga fatta entrare nel carcere di Sabbione: assolti tre imputati

Erano stati sequestrati 21 grammi di sostanza stupefacente. L'accusa aveva chiesto condanne da 3 a 5 anni

  • a
  • a
  • a

Sono stati tutti assolti dall’accusa di aver fatto entrare droga nel carcere di vocabolo Sabbione, a Terni, per la precisione 21 grammi di cocaina, per un totale di 53 dosi ricavabili.

Si tratta di un 43enne marocchino, detenuto, che per l’accusa aveva prelevato e consegnato lo stupefacente al destinatario, lo spacciatore 42enne, originario di Napoli, che aveva portato la droga in carcere, e un altro detenuto 43enne, anche lui napoletano, che aveva materialmente ricevuto la droga in cella.

I fatti risalivano al 22 dicembre 2017. L’accusa aveva chiesto condanne da 3 a 5 anni, ma il tribunale ha assolto tutti. Gli imputati erano difesi dagli avvocati Francesco Mattiangeli e Cristian Giorni.