Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, ristoratore regala il pranzo di Natale a dieci famiglie e glielo porta a casa

Il gesto reso noto dall'assessore ai servizi sociali

  • a
  • a
  • a

Dieci famiglie di Trevi riceveranno direttamente a casa loro un pranzo speciale: ad offrirglielo è la Cucina di San Pietro a Pettine, uno dei ristoranti più rinomati della regione e che ha nei piatti a base di tartufo la sua massima espressione. L’idea di fare questa bella sorpresa è stata del titolare del ristorante, l’imprenditore Carlo Caporicci che dirige anche l’azienda di famiglia specializzata nella lavorazione del prodotto più rinomato della terra, il tartufo. Caporicci si è rivolto ai servizi sociali del Comune di Trevi e sono stati individuati dieci nuclei familiari con bambini o anziani soli ai quali il noto ristorante trevano consegnerà il pranzo di Natale con un menù tradizionale dove, naturalmente, non mancherà il tartufo. Chi lo conosce, sa molto bene che Caporicci avrebbe preferito che questo gesto fosse passato sotto traccia, ma c'è chi ha ritenuto che la storia venisse raccontata. “Carlo Caporicci è un imprenditore la cui generosità e sensibilità conosciamo bene - spiega l’assessora di Trevi, Stefania Moccoli - sempre pronto e disponibile per la sua Trevi, non solo con iniziative di promozione del territorio, ma anche con gesti ‘silenziosi’ di solidarietà. Stavolta però l’Amministrazione comunale desidera ringraziarlo pubblicamente per questa apprezzata manifestazione di affetto per i suoi concittadini meno fortunati: aver pensato di cucinare per loro in questo giorno così particolare renderà il Natale di queste famiglie almeno un po’ speciale”.