Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, celebrata la messa di Natale per l'Ast. Il vescovo prega per i lavoratori e le loro famiglie

Esplora:

  • a
  • a
  • a

"Quest’anno la messa natalizia della famiglia dell'Acciai Speciali Terni, è celebrata, non nella cattedrale del lavoro, la vostra fabbrica, ma nella chiesa madre della Diocesi, la cattedrale di Santa Maria Assunta, che è particolarmente presente a questa celebrazione". Queste le parole del vescovo della Diocesi di Terni, Narni e Amelia, Giuseppe Piemontese, nella celebrazione in preparazione al Natale che ha presieduto domenica 13 dicembre nella cattedrale di Terni per i lavoratori e i loro familiari, alla presenza dell’amministratore delegato dell’Ast, Massimiliano Burelli, del sindaco di Terni, Leonardo Latini, delle altre autorità civili e militari e della dirigenza aziendale. "Tale cambiamento avviene non solo per rispettare le norme di contrasto al Covid, ma per sentire l’abbraccio di questa madre, la Santa Madre Chiesa, che vuole far percepire la presenza e la vicinanza al mondo del lavoro e alle famiglie in questo tempo particolare di ristrettezze, paure, malattia, sofferenze e anche disagi economici e di disoccupazione". Oltre all'Ast il presule si è soffermato anche sui problemi che riguardano la Treofan e la Sangemini-Amerino. L'ad dell'Ast, Massimiliano Burelli, ha parlato della vendita dell'Ast e dei volumi produttivi che sono cresciuti e ritornati ai livelli precedenti alla pandemia. Particolare attenzione è stata dedicata alle tematiche riguardanti l'ambiente e la sicurezza.