Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, in sciopero 40 mila dipendenti pubblici. Chiedono più soldi e nuove assunzioni. Manifestazioni di protesta a Orvieto, Perugia e Terni

  • a
  • a
  • a

Circa 40 mila dipendenti pubblici umbri incrociano le braccia oggi, mercoledì 9 dicembre, per lo sciopero generale indetto dalla categoria per per rivendicare il contratto nazionale, maggiore sicurezza e un piano straordinario di assunzioni. È una protesta, proclamata unitariamente da Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa, che riguarda tutti i settori per chiedere servizi pubblici di qualità. “Il governo - si legge in una nota dei sindacati - finora non ha risposto, non ha mai convocato i sindacati”. In Umbria saranno tre gli appuntamenti della mobilitazione dalle 10 alle 12: Orvieto, con i lavoratori della sanità, che manifesteranno davanti all’ospedale cittadino; a Perugia, in piazza Italia, sotto la prefettura; e a Terni sotto la prefettura.