Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni: maltrattamenti alla moglie anche davanti alla figlia. Cinquantenne allontanato da casa

La misura cautelare emessa dal gip a seguito delle indagini dei carabinieri del comando stazione di Collescipoli, dopo la denuncia della donna

  • a
  • a
  • a

Continui atti vessatori e maltrattamenti, con insulti e minacce, sfociate in ripetute violenze fisiche anche in presenza della loro figlia minore.

E' quello che hanno accertato i carabinieri del comando stazione di Collescipoli, a Terni, che hanno eseguito una ordinanza che dispone la misura cautelare dell'allontanamento dalla casa familiare di un ternano, poco più che 50enne, con il divieto di avvicinamento alla moglie e alla figlia, provvedimento emesso dall'ufficio del gip presso il tribunale di Terni.

L'indagine è partita da una denuncia-querela che la stessa donna - una 50enne ternana - aveva sporto qualche giorno fa dopo l'ennesimo episodio di maltrattamenti. Una serie di comportamenti che, a quanto accertato dai carabinieri, hanno sottoposto la signora e la figlia ad un forte stato di prostrazione.

Da qui il provvedimento cautelare, che testimonia come denunciare queste situazioni all'Arma, così come alle altre forze dell'ordine, possa costituire un approdo sicuro per quelle donne che si trovino nella condizione di subire vessazioni e maltrattamenti dai loro uomini.