Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, rapinano un coetaneo: due ventenni condannati a due anni e mezzo

Niente convalida dell'arresto

Fra.Mar.
  • a
  • a
  • a

Due condannati a due anni e quattro mesi di reclusione per rapina e un terzo, che ha scelto il rito ordinario, rinviato a giudizio per lo stesso reato. Finisce così la storiaccia di una rapina tra poco più che ventenni avvenuta a Perugia a marzo del 2017. Secondo quanto riportato nel capo di imputazione, la vittima era stata aggredita perchè i tre volevano il suo skateboard, il suo zaino di marca Northface, la sua felpa Nike, un paio di scarpe e un cappellino. Poi aveva visto la merce in vendita online e si erano trovati i responsabili. Sempre secondo l’accusa il ragazzo aggredito dai tre ( e da un quarto minorenne giudicato dal tribunale dei minori) aveva riportato una ferita lacero contusa al sopracciglio e un’abrazione allo zigomo. Il ragazzo era stato accerchiato e picchiato. Secondo quanto spiegano i suoi legali, Marco Brusco e Giuseppe De Lio. il giovane aveva subito un attacco molto violento. “Siamo soddisfatti soddisfatti dell'esito del processo ma il nostro assistito è ancora molto scosso”, hanno detto ieri. 
I tre imputati, difesi dagli avvocati Emanuela Rondoni, Gemma Bracco e Paolo Bartoli sono stati condannati anche a risarcire la vittima con 10 mila euro.