Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Attigliano, straniero trovato morto con un coltello piantato nell'addome

L'uomo aveva 59 anni ed era di origine albanese. Indagini a tutto campo dei carabinieri, ma l'ipotesi al momento privilegiata è quella del suicidio

  • a
  • a
  • a

Un uomo di 59 anni, di origine albanese, è stato trovato morto dai carabinieri di Attigliano, in provincia di Terni, con un coltello piantato nell'addome. Il ritrovamento intorno alle 11,30 di mercoledì 25 novembre 2020 in prossimità del casello autostradale di Attigliano.

Secondo i primi accertamenti, al 112 è arrivata la segnalazione, da parte di alcuni cittadini, di una persona, sdraiata in terra, nei pressi di un muretto, con un coltello conficcato. I militari dell'Arma si sono subito portati sul posto, ma al loro arrivo l'uomo era già privo di vita.

Sono immediatamente scattate le indagini che, al momento, sembrano far escludere l'ipotesi di un omicidio e propendere invece per quella di un suicidio, sebbene dalle modalità molto particolari. Gli accertamenti, comunque, sono in corso, da parte dei militari della stazione locale, coordinati dal comando provinciale dei carabinieri di Terni.