Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid in Umbria, arrivano altre 19 postazioni drive through per i tamponi antigenici rapidi di medici e pediatri

Esplora:

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Tamponi antigenici rapidi, individuate in Umbria le prime 19 nuove postazioni drive through. Alcune già allestite, altre da mettere in piedi da qui alla prossima settimana. Sono gli spazi dove i circa mille medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta effettueranno lo screening sugli assistiti sospetti Covid. Mancano solo i dispositivi di protezione e gli stessi antigenici (con tanto di kit) per partire. Le aree principali sono state individuate. E saranno integrate da altri punti ancora in fase di verifica. Sono 38 le aggregazioni funzionali territoriali (Aft) di medici da coprire. Tre zone sono state già localizzati a Perugia, conferma Barbara Blasi, direttore del distretto Usl. Il primo è il parcheggio dietro alla facoltà di Ingegneria, di proprietà dell’Università degli studi, “requisito” dal sindaco Romizi con un’ordinanza del 20 novembre. Un altro parcheggio si trova tra Ponte San Giovanni e Balanzano. Il terzo nei pressi della protezione civile comunale a Ponte Pattoli. Uno è a Corciano, finito di allestire ieri, davanti al palazzetto dello sport di San Mariano. “Nei prossimi giorni informeremo sulle modalità operative di funzionamento”, ha detto il sindaco Cristian Betti. Domani è previsto un primo incontro in Usl 1. Uno spazio è stato trovato anche a Torgiano. Cinque al Lago Trasimeno: per la precisione a Tavernelle di Panicale, Tuoro, Castiglione del Lago e Città della Pieve. La postazione di Panicale, assicura il primo cittadino Giulio Cherubini, è pronta per essere attivata. A Magione è previsto l’impiego dell’ambulatorio mobile della Misericordia su viale Umbria, fa sapere il sindaco Giacomo Chiodini. A Deruta è stato scelto il parcheggio davanti al centro Salute, così come a Todi e a Marsciano. Nella città di Salvatorelli devono arrivare ancora gli 800 test ai medici, fa sapere il responsabile del Centro operativo comunale, Lorenzo Cioni. Al 19 novembre non erano ancora disponibili. Ad Assisi individuato uno spazio davanti al palazzo della salute. A Narni il sindaco Francesco De Rebotti ha optato per un container nei pressi del distretto sanitario. E’ già stato effettuato un sopralluogo. A Terni, fa sapere l’assessore Stefano Fatale, è stato individuato un parcheggio davanti alla chiesa San Paolo. Il commissario dell’Usl 2, Massimo De Fino, annuncia che da domani sarà pronta anche la tensostruttura all’ospedale di Orvieto. Altra tensostruttura è stata assegnata al Comune di Foligno, rende note De Fino. A Città di Castello è stato allestito al parcheggio di fronte alla Sogepu, al centro servizi di Cerbara. Sarà attivo da domani, informa il sindaco e presidente della Provincia di Perugia, Luciano Bacchetta. Intanto l’azienda ospedaliera di Terni informa che l’ospedale da campo della Cri sarà operativo da domani, lunedì 23 novembre.